Bastano pochi giorni in montagna per stare subito meglio

Bastano pochi giorni in montagna per stare subito meglio

La montagna non ci rende solo felici ma ci fa stare anche subito meglio: secondo una ricerca condotta dall’Altitude Reserach Center e citata da Science bastano pochi giorni in alta quota per migliorare la qualità dei globuli rossi rendendoli più capaci di trattenere l’ossigeno e trasportarlo ai tessuti.

> Leggi anche: Perché andare in montagna ci rende felici

La ricerca dell’Altitude Research sul sangue in alta quota

La ricerca è stata condotta per verificare una antica credenza, quella secondo la quale l’alta quota aveva la capacità di accelerare l’eritropoiesi, la rigenerazione dei globuli rossi nel sangue. Per spiegare infatti la capacità di adattamento degli alpinisti all’alta quota, dove a causa della bassa pressione si ha un ridotto apporto di ossigeno all’organismo, per lunghi anni si è pensato che la rigenerazione dei globuli rossi avvenisse più velocemente, alterando o la quantità di globuli rossi prodotti per minuto (circa 150 milioni) oppure il loro ciclo di vita, che normalmente è di circa 120 giorni.

> Leggi anche: La montagna è il luogo ideale per tenersi in forma

In alta montagna i globuli rossi non cambiano ma si migliorano

I ricercatori dell’ARC hanno allora portato 21 volontari ai 5260 metri del Chacaltaya, una montagna boliviana, e ne hanno monitorato il sangue giorno per giorno. Dopo una settimana i volontari sono stati riportati a bassa quota e i monitoraggi del sangue hanno dimostrato che non c’era stata una rigenerazione dei globuli rossi ma una loro modificazione in meglio, con un’aumentata capacità di trattenere e trasportare l’ossigeno. In poche parole, dopo alcuni giorni in alta quota i volontari avevano sangue non nuovo ma migliore.

Come controverifica di quanto appurato i volontari, dopo una settimana, sono stati riportati in cima al monte boliviano, riscontrando come la seconda ascensione sia stata meno faticosa e più agile.

> Leggi anche: Cos’è il mal di montagna e come affrontarlo

Pochi giorni in montagna permettono di avere sangue con più ossigeno e di sentirsi meglio

Insomma, la ricerca condotta dall’istituto nordamericano ha dimostrato come pochi giorni in montagna siano in grado di migliorare anche la nostra salute con una modificazione in meglio della qualità del nostro sangue e delle sue capacità di trasportare l’ossigeno.

> Leggi anche: 10 falsi miti da sfatare sullo sport

Credits: MaxPixel

©RIPRODUZIONE RISERVATA