Bicicletta strumento di libertà e impegno ambientale

Bicicletta strumento di libertà e impegno ambientale

“Ogni volta che vedo un adulto su una bicicletta, ritrovo la speranza nel futuro per il genere umano”, così scriveva H.G.Wells, famoso scrittore, storico e filosofo britannico considerato uno dei padri della narrativa di fantascienza e che negli anni ’40, guardando il futuro temeva di veder sparire l’utilizzo delle due ruote nelle abitudini quotidiane, ma, fosse vivo oggi, si sentirebbe sollevato perché la bicicletta è tornata ad essere un strumento di mobilità molto diffuso e trasversale.

>Leggi anche Perché andare in bici ha a che fare con la felicità

Bicicletta e città a misura d’uomo

In Messico, nel mese di aprile, si è svolto il Sesto Forum Mondiale della Bicicletta, evento nato come spazio di discussione sull’uso della bicicletta e sul suo importante ruolo nelle strategie di mobilità sostenibile. Cinque giorni di confronti tra cittadini, rappresentanti delle istituzioni, Università, media, aziende per studiare attività che rendano sempre più vivibili e sicure le nostre città. Un momento che riunisce intorno al mezzo a due ruote tutti coloro che la utilizzano per lavoro, per sport, per piacere e che vogliono città disegnate per essere davvero vivibili da tutti e l’utilizzo di un mezzo di trasporto come la bicicletta è un punto di partenza fondamentale.

>Leggi anche Come cambierebbe il mondo se tutti avessimo una bici elettrica

Bicicletta e impegno sociale

La bicicletta come strumento sociale, mezzo per cambiare il nostro modo di vivere. In questo senso sono nati movimenti a livello mondiale come “Massa critica” (critical mass), un fenomeno che ha visto la sua nascita a San Francisco nei primi anni  ’90 e che consiste nel sfruttare il numero (massa) dei ciclisti per occupare strade che solitamente sono occupate dalle auto e il cui messaggio va dall’impegno ambientalista alla sicurezza per i ciclisti.

>Leggi anche In bici in città: 10 consigli pratici per la sicurezza

Bicicletta e mobilità intelligente

La bicicletta come mezzo per risvegliare la coscienza sociale sui problemi ambientali e il cambio climatico. Andare in bicicletta fa bene, trasmette un grande senso di libertà e l’impatto a livello ambientale è quasi pari zero.  Il messaggio lanciato dal Forum Mondiale sulla bicicletta è quello di fare in modo che le città ritornino ad essere sempre più a misura d’uomo e con una mobilità intelligente e che rispetti le esigenze di tutti .

“La vita è come usare una bicicletta, per mantenerla in equilibrio dobbiamo continuamente tenerci in movimento”, diceva Albert Einstein probabilmente non pensando che la sua frase potesse inseguito abbinarsi perfettamente al movimento come concetto di equilibrio ambientale.

>Leggi anche Cosa controllare prima di comprare una bicicletta usata

Credits: FlickrCC Attila Magyar

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “Bicicletta strumento di libertà e impegno ambientale

  1. Articolo intelligente. Anche in Italia prevedo un uso sempre più diffuso della bicicletta come già avviene da decenni nell’ Europa del Nord anche in città più grandi delle nostre. Salute, ecologia, economicità, praticità (se con abbigliamento adatto e automobilisti permettendo), libertà, divertimento e felicità sono tutti valori associabili all’ uso della bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *