Campi estivi, una vacanza nella natura per bambini e ragazzi

I CAMPI FANNO BENE
Spesso i genitori esitano a spedire i propri ragazzi a chilometri dal nido domestico, trattenuti dalle solite preoccupazioni (“Sarà al sicuro? Non avrà nostalgia? Troverà degli amici?”). Rasserenatevi, perché i pareri degli psicologi dell’infanzia confermano che l’esperienza di un campus estivo, se condotto da un’organizzazione seria, non può che essere positiva: stimola la curiosità e il senso di indipendenza e responsabilità del bambino, che si trova a dover condividere la quotidianità con coetanei e figure di autorità diverse da quelle dei genitori, con nuove regole da rispettare, amicizie da stringere, attività da sperimentare.

Credits: Fattoria Didattica Aquilone
l-aquilone-home
l-aquilone2
campi-del-vento-4
sud-wwf-torre guaceto-1
campi-del-vento-1
sud-wwf-policoro-1
wwf-elba-1-home

Genitori, ogni anno arriva il dilemma estivo. La scuola finisce, voi lavorate ancora: cosa fare dei vostri bambini? Dal Trentino alla Sicilia, dalle settimane verdi ai corsi di vela, i campi estivi sono un’ottima idea per offrire ai vostri ragazzi alcuni giorni all’aria aperta alla scoperta della natura, magari lontano da casa, in compagnia di nuovi amici. Ci guadagnano tutti: i vostri figli si divertiranno e faranno nuove esperienze, mentre voi – soli in casa – potrete finalmente concedervi un momento di tregua dal trantran quotidiano.

Ecco allora nella gallery una guida con alcuni consigli utili per districarsi nella vasta offerta dei campi estivi.

Clicca ‘Mi Piace‘ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

©RIPRODUZIONE RISERVATA