Cinque luoghi nel mondo che sembrano appartenere ad un altro pianeta

Isola Devon (Canada)

Come sarà veramente Marte? Nessuno lo sa per certo, sebbene la Nasa abbia trasmesso diverse immagini del ‘pianeta rosso’, ma certo è che ancora nessun uomo ha potuto mettere piede sulla sua superficie. In ogni caso non dobbiamo salire su nessuna astronave o farci teletrasportare chissà in quale galassia per vedere luoghi che sembrano appartenere ad un altro pianeta. Li abbiamo qui, a casa nostra, e quello che serve è un biglietto d’aereo, un passaporto e una macchina fotografica, perché altrimenti chi ci crede che siete stati in posti come questi.

>Leggi anche 15 luoghi che sembrano alieni

Highlands, Islanda

Quando si pensa all’Islanda, la prima immagine che ci viene in mente è quella dei ghiacciai e delle piscine termali, ma qui esistono quelle che vengono chiamate Highlands e che, secondo la Nasa, presentano delle caratteristiche molto simili alla geografia che si può incontrare su Marte. Un luogo tanto ‘magico’ che da tempo è stato scelto dagli scienziati per effettuare diversi esperimenti che consentono di meglio comprendere le formazioni geologiche presenti sul pianeta rosso.

>Leggi anche Il trekking in Islanda che ispirò Tolkien per “Lo Hobbit”

highlands_islandaDeserto del Sahara, Africa

Nel  deserto sub tropicale più grande e famoso del mondo c’è un vulcano che non molti conoscono. Situato nel Chad, si trova il vulcano Emi Koussi nella zona a sud delle montagne Tibesti . Gli scienziati hanno scoperto che questo “vulcano a scudo” è molto simile, nella sua struttura, al vulcano Elysium, scoperto su Marte nel 1972 dalla sonda spaziale statunitense Mariner 9.

>Leggi anche Kazimierz Nowak, il polacco che negli anni Trenta attraversò l’Africa in bicicletta

Mauna Kea, Hawaii

Le Hawaii sono conosciute e apprezzate a livello mondiale per le sue spiagge, per la natura lussureggiante, ma sulle isole di questo arcipelago sono presenti anche dei vulcani, come il Mauna Kea, che ha suscitato la curiosità degli scienziati, grazie alla sua somiglianza con un cratere lunare. Un luogo dove vengono spesso effettuati test da parte della Nasa, che sfrutta il terreno, la composizione del suolo, ideali per provare nuove tecnologie da utilizzare sulla superficie lunare o in altri ambienti spaziali.

>Leggi anche I cinque laghi vulcanici da visitare assolutamente

death_valleyDeath Valley, California

La Death Valley (Valle della Morte) si trova in California ed è quasi sicuramente il territorio ancora più sconosciuto e interessante del nostro pianeta. A causa delle altissime temperature e la grande siccità che lo caratterizza, non è stato molto esplorato dall’uomo, perché come suggerisce il suo nome non è proprio un luogo molto ‘confortevole’ e abitabile. Secondo i dati dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale è il luogo più caldo al mondo, con una temperatura massima di 56,6° registrata nel luglio 1913. La sua temperatura media si aggira sui 45° e proprio qui la Nasa ha testato il rover Curiosity prima di inviarlo in missione su Marte.

>Leggi anche I 20 luoghi da visitare prima di compiere 30 anni

Isola Devon, Canada

Nell’Arcipelago Artico Canadese si trova l’Isola Devon, che è l’isola disabitata più grande del nostro pianeta, condizione che la rende un luogo ideale per studi scientifici e geologici. Ogni estate, a partire dal 1997, l’Haughton Mars Project ha scelto questo luogo, per molti versi simile al pianeta rosso, per testare prototipi spaziali come il K10, un robot che la Nasa ha disegnato per assistere gli uomini che in futuro dovessero effettuare missioni su Marte.

>Leggi anche Viaggio nei luoghi in cui è stato girato Revenant – Redivivo

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *