Come evitare di mangiare troppo dopo l’allenamento

Come evitare di mangiare troppo dopo allenamento

“Corro perché mi piace mangiare” o “mi alleno, così poi posso mangiare quello che voglio” . Ti suona familiare? Ti vengono attacchi di fame dopo un allenamento? Allenarsi regolarmente slancia il nostro metabolismo, aumentando il senso di fame. Anche se lo sport fa bruciare, non deve essere una scusa per buttarsi su hamburger e patatine fritte subito dopo aver fatto un’attività fisica: spesso infatti crediamo di aver bruciato più calorie di quanto ne abbiamo realmente consumate e finiamo per mangiare più di quello che serve al nostro corpo per costruire i muscoli, oppure semplicemente mangiamo le cose sbagliate.

Allora come si possono evitare gli attacchi di fame dopo l’allenamento? Segui questi consigli:

Sii realistico circa cosa mangiare

Sei sicuro di aver bruciato le stesse calorie contenute in una coppa di gelato dopo una 5k? Scegli con attenzione cosa mangiare dopo gli allenamenti. Gli studi hanno dimostrato che tendiamo a sottovalutare le calorie contenute nei cibi e, al contrario, sopravvalutiamo quelle bruciate durante un’attività fisica. Non c’è niente di male a mangiarsi un gelato ogni tanto, ma dopo un allenamento il pasto più adatto sarebbe a base di carboidrati complessi, proteine di alta qualità e grassi buoni. E ricordati che chi se la prende con calma e si gusta il cibo consuma meno calorie, rispetto a chi mangia in fretta.

Hai davvero fame?

Dopo ogni allenamento, fatti questa domanda: “Ho davvero fame?”. Se non ne sei convinto, forse stai confondendo la sete per la fame: quindi, prima di metterti a mangiare, beviti un bel bicchiere d’acqua e vedi come ti senti dopo. Se invece ti brontola ancora la pancia, allora dovresti mangiare qualcosa. Dopo una breve sessione di allenamento, tutto quello che ti serve è uno snack da 150-200 calorie come uno yogurt greco o una manciata di frutta secca. Se invece fai un allenamento più lungo o di sollevamento pesi, ti serve qualcosa di più nutriente.

> Leggi anche: Meglio fare prima esercizi di forza oppure cardio?

Attacchi di fame? Mangia regolarmente

Se ti vengono dei veri e propri attacchi di fame dopo un allenamento, allora non hai mangiato abbastanza durante il giorno. I pasti regolari tengono stabile il livello degli zuccheri nel sangue riducendo il rischio di mangiare in eccesso. La frequenza dei pasti dipende dai tuoi obiettivi personali: se vuoi dimagrire, dovresti mangiare 3 volte al giorno in modo equilibrato e se invece vuoi solo tenerti in forma, puoi anche concederti qualche piccolo snack tra un pasto e l’altro.

Un modo per saziarti è mangiare cibi ricchi di proteine  (carni magre, pesce, latticini, noci, legumi, etc.) ad ogni pasto. È stato pubblicato uno studio nell’American Journal of Clinical Nutrition che ha esaminato l’effetto delle proteine sulla gestione del peso e sul senso di sazietà: le proteine, infatti, soddisfano e saziano di più dei carboidrati e dei grassi riducendo il consumo di energie e portando a una conseguente perdita di peso.

> Leggi anche: Cosa mangiare dopo un allenamento

Organizza i tuoi allenamenti in modo intelligente

Se hai sempre fame dopo un allenamento, cerca di allenarti sempre prima di uno dei pasti principali: che sia prima di colazione, pranzo o cena, un programma efficiente ti dà la possibilità di reintrodurre le energie perse con un pasto sano e completo evitando gli snack, e calorie extra, tra un pasto e l’altro.

> Leggi anche: Cosa mangiare prima di un allenamento

Scegli il fitness che fa per te

Spesso ci torturiamo con degli allenamenti che non ci piacciono e per tutto il tempo pensiamo al dolcetto che ci siamo guadagnati. Cambia il modo di pensare! Trova un’attività che ti piace, che sia correre, andare in bici, allenarsi a corpo libero o fare yoga. L’esercizio è la ricompensa, non il cibo. Se vuoi fare qualcosa di buono per il tuo corpo, tieniti in forma.

La cosa più importante è ascoltare il tuo corpo. Se hai fame, non ignorare lo stomaco che brontola e impara a interpretare in modo corretto i segnali del tuo corpo reintegrando le tue riserve energetiche con un pasto equilibrato: non fare l’errore di consumare tutte le calorie bruciate nell’allenamento appena fatto.

> Leggi anche: Il modo giusto di respirare durante la corsa

©RIPRODUZIONE RISERVATA