Cosa succede quando si smette di allenarsi?

Smettere di Allenarsi

Allenamenti regolari, vita attiva ogni giorno, esercizio fisico continuativo e come risultato una profonda sensazione di benessere. Ma cosa succede se si smette di fare attività fisica e di allenarsi con regolarità? La risposta non è semplice, e anzi è pure allarmante, partendo da un principio: il declino delle condizioni fisiche è più veloce ed evidente quanto più si è allenati, un po’ come succede a certi sportivi professionisti che una volta finita la carriera aumentano di peso fino a diventare quasi irriconoscibili.

Il decadimento fisico quando si smette di tenersi in forma

Ci sono tanti modi per valutare il livello di forma fisica individuale, più o meno empirici come quanti piegamenti sulle braccia si riescono a fare in 1 minuto o quanto a lungo si riesce a tenere la posizione di un plank, l’esercizio isometrico per il core. Ma se c’è una misura scientifica univoca e inequivocabile è senza dubbio la VO2 Max, o massima potenza aerobica, ovvero la massima quantità di energia sintetizzabile dal meccanismo aerobico in una determinata unità di tempo.

> Leggi anche:  Quando l’allenamento è davvero troppo?

La VO2Max come unità di misura dello stato di forma

Il livello di VO2 Max non riguarda solo la capacità aerobica ma anche il livello di salute cardiovascolare: dalla VO2 Max dipende in modo diretto la capacità del cuore di pompare sangue in giro nel corpo (la gittata cardiaca massima), la differenza arterovenosa, cioè la quantità  di ossigeno ceduto ai tessuti, e in definitiva l’efficienza del nostro organismo nell’utilizzare i nutrienti e l’ossigeno per ogni tipo di attività quotidiana. Insomma, un grado di fitness generale.

> Leggi anche:  Hai poco tempo? 5 consigli per allenarti

Rischio di ingrassare

Quando però si smette di allenarsi tutto questo decade drasticamente e velocemente, e più si è in forma e più il processo di deconditioning o detraining sarà veloce, con conseguenze anche sulle capacità di forza, resistenza e coordinazione e l’incremento dei livelli di zucchero nel sangue e pressione sanguigna.

E non servono anni, bastano pochi giorni: la Vo2 Max crolla di circa il 10% in 12 giorni di inattività, del 15% dopo 50 giorni e del 20% in meno di 3 mesi, e con essa tutti gli indicatori elencati sopra nella stessa proporzione.

Ovviamente c’è anche il rischio di ingrassare, ma non perché i muscoli diventano grasso (un falso mito molto popolare), ma perché i muscoli perdono di volume e massa, riducendo il livello metabolico e lasciando spazio ai grassi.

> Leggi anche:  4 trucchi per motivarsi

Se ti interessa mantenerti in forma attraverso l’attività fisica e l’allenamento potrebbero interessarti anche questi articoli:

Credits: Pixabay / tpsdave

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *