Evoluzione, la bici elettrica di Pininfarina che guarda al futuro

(Credits: Pininfarina)

A Eurobike si è vista quella che potrebbe essere la prima e-bike firmata Pininfarina, che è anche una visione futura della mobilità elettrica su due ruote. La casa torinese legata al grande designer ha già lavorato sulla bicicletta: ricordiamo soprattutto la mountain bike Esso (si acquistava con i punti raccolti presso i distributori di benzina) dalle linee avveniristiche che, nonostante le critiche, ebbe un certo successo popolare. Ora dopo il tentativo della Fuoriserie, una elettrica presentata qualche tempo fa, l’azienda torinese presenta la Evoluzione, con un approccio decisamente diverso.

> Leggi anche: Come si guida una mtb a pedalata assistita?

Approccio olistico

Pininfarina ha pensato a un prodotto in cui design, tradizione e tecnologia si fondono in un progetto che a Torino definiscono ‘olistico’ e le immagini mostrano un mezzo che ha il fascino della fantascienza.  La Evoluzione deriva dalla Zeitgeist, bici elaborata dalla casa Diavelo che collabora con Pininfarina, la ed è un blocco unico di carbonio su cui sono alloggiati i vari elementi, motore compreso (di fatto praticamente invisibile).

> Leggi anche: Cruz Bike, la vintage elettrica che corre a 57 km/h

(Credits: Pininfarina)

Finiture spaziali

Il computer di bordo è nascosto nel blocco centrale, la batteria (una Panasonic da 50 W) nel tubo trasversale, il manubrio è a filo, il sistema di illuminazione fa parte del telaio, così come i cavi. Il motore è da 250 Watt e spinge fino ai 25 Km/h (32 Km/h dove consentito). Il peso è piuttosto contenuto per una e-bike: 16 kg.

Date e prezzi non sono ancora stati comunicati. Si sa che ci saranno tre versioni: una classica, una ricca di accessori e una sportiva.

> Leggi anche: Moto Parilla Carbon, la fatbike elettrica che sembra una moto

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *