Fuga, il caschetto da bici che spopola negli States

caschetto_fuga_0

“Bike to work”, una filosofia che sta sempre più, fortunatamente, prendendo piede anche in Italia, ma che sicuramente nelle grandi città nord americane come New York e San Francisco è un’abitudine che da anni ha cambiato gli stili di vita quotidiani riavvicinando le persone alla bicicletta e a un concetto sempre più “green” di mobilità e sostenibilità.

>Leggi anche Lumos Helmet, il casco da bici con le frecce e gli stop

Idea spagnola amata nella Grande Mela

Un accessorio fondamentale per la sicurezza di chi ha scelto di muoversi in città per raggiungere il proprio posto di lavoro sulle due ruote è sicuramente il caschetto protettivo. Strumenti che negli anni hanno sempre più migliorato, grazie alla tecnologia, proprio gli standard di sicurezza, ma che hanno sempre un po’ lasciato in secondo piano l’aspetto estetico e pratico.  Una startup  spagnola, Closca, ha sviluppato già un paio di anni un un caschetto flessibile e modulare dal disegno molto fashion e che sta spopolando tra i citybikers della Grande Mela e a San Francisco. Il creatore di questo casco, chiamato “Fuga”, è un ingegnere di Valencia, amante della bicicletta e che ha pensato proprio al mercato del “Bike to work”.

>Leggi anche Come appoggiare i piedi sul pedale della bicicletta

Sicurezza e eleganza

L’utilizzo del caschetto per muoversi in bicicletta, specie per chi deve raggiungere l’ufficio o un luogo per un appuntamento, presenta due aspetti ‘critici’: il design che spesso mal si combina con l’abbigliamento e l’ingombro una volta levato ovvero la necessità di doverselo portare appresso tutto il giorno. Per questi motivi l’azienda valenciana ha deciso di trasformare questo oggetto in qualcosa di comodo e, perché no, anche elegante.

>Leggi anche 10 cose sbagliate da non fare in bicicletta

caschetto_fuga_2Lo chiudi e lo metti nello zaino

Presentato al CosmoBike Show di due anni fa, “Fuga” è un caschetto telescopico formato da tre anelli che consentono a chi lo usa di schiacciarlo e poterlo mettere comodamente nello zaino, nella borsetta o nel cassetto della scrivania. E’ disponibile in due colori, bianco e nero, ed è dotato di diversi tipi di visiera che permettono di personalizzarlo come si vuole. Visiere in tessuto, ma anche di lana per la stagione invernale. Quando si dice pedalare con stile.

>Leggi anche Il kit di sopravvivenza per la bici: lo zaino

Caschetto come chiave per usare le citybike

Lo sviluppo di questa idea prevede anche l’inserimento all’interno del caschetto di un chip che consenta uno ‘scambio’ di informazioni tra l’utente e il suo mezzo di trasporto, tanto che un colosso come Google si è subito interessato al progetto. Gli aspetti tecnologici di “Fuga” possono poi ampliarsi nella possibilità, sempre attraverso il chip, di fungere da archivio dati sulla storia medica dell’utente in caso di incidente, ma anche diventare la chiave che consente di sbloccare le biciclette che fanno parte del sistema di bici pubbliche urbane.

Fuga è in vendita a 139,99 euro anche su Amazon.

>Leggi anche Come cambierebbe il mondo se tutti avessimo una bici elettrica

photo credits: www.closca.co

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *