Gi Fly Bike, la prima bici elettrica pieghevole (che ricarica anche lo smartphone)

(Credits: Gi Fly BIke)

L’idea è quella della cara vecchia bici da città, solo che pieghevole ed elettrica. È Gi FlyBike, che sta raccogliendo fondi su Kickstarter promettendo diventare un gadget indispensabile per i commuter urbani (qui i nostri 10 consigli pratici sulla sicurezza in città). E di cose interessanti, in effetti, questo progetto ne ha.

La bici arriva dall’Argentina, pensata da tre amici dopo uno sciopero dei mezzi che aveva lasciato la loro città a piedi. Costruita in alluminio aerospaziale per essere leggera (17 kg) ha un motore elettrico che spinge fino a 24 kmh e mantiene la sua potenza anche su strade accidentate e fuoristrada. Questo motore è posizionato sul retro, permettendo di ripiegare in due la bici in un secondo, cosa che ne fa di fatto la prima elettrica pieghevole. L’autonomia promessa è di 60 km.

(Credits: Gi Fly BIke)

La batteria di bordo (dentro il tubo trasversale) può anche essere utilizzata per ricaricare lo smartphone mentre pedali. E un’altra caratteristica interessante è il sistema di sicurezza che blocca in automatico la bici quando ti sei allontanato di 4,5 metri (attivabile anche tramite app)Con quasi 400 mila dollari raccolti su 75 mila richiesti, le possibilità di vedere la Gi Fly Bike sulle strade a breve è alta. In preordine a 2.290 dollari, sarà in vendita su Amazon Exclusives, lo store online dedicato ai prodotti innovativi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA