Hai poco tempo? 5 consigli per allenarti

5 consigli per allenarsi quando si dispone di poco tempo

Nella classifica delle giustificazioni più abusate, “non ho tempo” gode probabilmente di un posto speciale nei nostri cuori. Soprattutto quando la domanda riguarda il motivo della nostra scarsa attività fisica.

L’errore più comune è credere che per tenersi in forma sia necessaria una quantità spropositata di ore, sebbene parecchi studi certifichino che 10-15 minuti di allenamento al giorno siano sufficienti a ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiovascolari. Come dire: il minimo sindacale è alla portata di tutti, anche di chi ha il calendario sempre fitto di impegni. Ecco quindi 5 punti imprescindibili per iniziare (o ricominciare) a esercitarsi con regolarità, sfruttando i ritagli di tempo fra una riunione di lavoro, la spesa al supermercato e la favola della buona notte per i figli.

Datti una chance
L’onestà prima di ogni altra cosa. Un buon punto di partenza è analizzare il vero motivo per cui non trovi mai tempo per esercitarti. Sicuro di avere l’agenda troppo piena? O forse hai semplicemente paura di metterti in gioco? Ammetterlo renderà tutto più semplice.

Conta i minuti
Se hai intenzione di fare sul serio, inizia a ragionare su tutti gli spazi papabili durante la giornata. Anche i buchi apparentemente più insignificanti hanno un loro perché: ad esempio, 15 minuti durante la pausa pranzo sono perfetti per fare una passeggiata salutare.

Riprogramma la tua vita
Niente di sconvolgente o irrealizzabile, ma se i tuoi tempi sono effettivamente tirati serve qualche piccolo aggiustamento, perché quando si parla di minuti i particolari fanno la differenza. Tipo: se vuoi fare una corsa mattutina prepara tutto l’occorrente la sera prima e punta la sveglia con un po’ di anticipo (e magari non coricarti a notte fonda).

La lista dei desideri
Fai un elenco di quello che ti piacerebbe fare la mattina appena alzato o la sera appena stacchi dall’ufficio. Cerca di essere pragmatico: scegli delle attività che puoi riuscire a svolgere in modo regolare, senza intoppi organizzativi. Insomma, qualcosa che sia compatibile con le tue faccende quotidiane.

Pronti, partenza, via
Una volta messo nero su bianco il piano di battaglia, sei pronto per partire. Procedi per gradi: stila un programma di allenamento bisettimanale e verifica come si adatta alla tua routine. Alla fine di ogni ciclo fai il punto della situazione e, se necessario, apporta le eventuali modifiche. Solo attraverso la pratica puoi decidere cosa funziona e cosa no.

Credits: Flickr/David C

©RIPRODUZIONE RISERVATA