Il melograno: benefici e proprietà di questo frutto invernale

Credits: Flickr / Zoe Guerrini-Signorina Uffi

Antiossidante, ricco di vitamine e minerali: è il melograno. Questo frutto originario dell’Asia, che matura a partire da ottobre fino alla fine dell’inverno, è un portento per la salute. Se dall’esterno è simile a una mela, una volta aperto rivela un’interno ricco di semi succosi (da qui il nome: malum granatum, mela con i semi) che contengono sostanze preziose per l’organismo. Il melograno, già usato nei tempi antichi come vermifugo e sfruttato per l’azione lassativa della sua buccia, è ritornato alla ribalta ultimamente, dopo che sono state scoperte alcune sue proprietà prima sconosciute.

> Per approfondire: 7 salutari sostanze fitochimiche che si trovano nella verdura

Anche se il frutto è composto per l’80% da acqua, i semi di questa mela speciale sono infatti un’importante fonte di anocianine, flavonoidi, tannini, polifenoli, acido ellagico, vitamine (K, A, C e B) e minerali (sodio, magnesio, calcio). Si tratta di sostanze fondamentali per prevenire l’invecchiamento dei tessuti, favorire la sintesi del colesterolo, prevenire il danneggiamento dei reni, ma non solo.

> Per approfondire: Dalla A alla K cosa sono e a cosa servono le vitamine

Nello specifico, alcune ricerche hanno evidenziato anche il potere anti tumorale del melograno: sembrerebbe che l’acido ellagico abbia il potere di provocare la morte delle cellule cancerose. Ma il melograno è una bomba di salute anche per chi ha problemi di anemia: la quantità di ferro contenuta nel frutto è piuttosto elevata e contribuisce ad aumentare i livelli di emoglobina nel sangue.

> Per approfondire: 7 modi per mangiare più fibre

Oltre a essere utilizzato dall’industria cosmetica e farmaceutica, il melograno è un alimento molto versatile in cucina. Estraendo il succo si preparano bevande dissetanti e con i semi si possono farcire muffin, preparare risotti agrodolci, decorare insalate di cereali. E per trovare questa mela miracolosa non bisogna per forza andare al supermercato: spesso l’albero del melograno cresce con facilità nei giardini e negli orti cittadini e lo si può spesso acquistare presso produttori a km 0.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *