Le migliori piste dove andare a sciare in treno

Andare a sciare in treno in Italia

Dal treno alle piste da sci: quando si pensa alla montagna d’inverno l’opzione treno non è certo la prima che salta in mente. Spesso infatti i comprensori sciistici non sono ben serviti dalle linee ferroviarie e pensare di andare in treno a sciare non è quasi mai la prima scelta.

Eppure anche in Italia ci sono località sciistiche facilmente raggiungibili in treno: occorre conoscere un po’ i collegamenti ferroviari tra le linee principali e quelle locali ed eventualmente organizzare qualche piccolo trasbordo dal treno ai bus navetta. Ma se Plan de Corones, Alta Pusteria, Marilleva e Pila permettono di scendere dalla carrozza del treno, agganciare immediatamente gli scarponi agli sci e salire sugli impianti di risalita (qui dal treno alla pista: le 4 località per sciare a km 0), e a Zermatt invece si arriva solo e soltanto su rotaia, ci sono almeno altre 5 località in cui è possibile andare a sciare in treno.

Val di Sole (Trento)

La stazione di riferimento è Daolasa-Commezzadura, raggiungibile da Trento con la Ferrovia Trento Malè Marilleva, e si trova nel cuore della Val di Sole, nelle Dolomiti di Brenta: dalla fermata del treno ai 2000 metri dell’area sciistica Folgarida-Marilleva-Madonna di Campiglio ci vogliono appena 12 minuti, grazie alla nuova telecabina 8 posti con il piano di imbarco direttamente nella stazione ferroviaria. Per informazioni su orari e prezzi del Dolomiti Express cliccare qui.

Monte Elmo, Alta Pusteria (Bolzano)

La stazione ferroviaria Versciaco-Monte Elmo sulla linea San Candido-Maribor è proprio accanto alla partenza della telecabina che porta al Monte Elmo, nelle Alpi Carniche, al confine tra Italia e Austria: da qui è possibile collegarsi agli impianti di risalita della Croda Rossa di Sesto. Presso la stazione ferroviaria Varsciaco – Monte Elmo è anche attivo il Service Center Punka con vendita skipass, scuola, noleggio sci e deposito sci, negozio, ristorante e après ski. Per informazini su orari e tariffe dello Ski Pustertal Express cliccare qui.

Bardonecchia

Qui passa addirittura la linea Milano – Parigi e Milano – Barcellona, oltre ai normali treni regionali, e al netto del risparmio (l’inverno scorso il prezzo del biglietto veniva scontato dallo skipass per un totale di 9 euro massimi) dalla stazione ci sono bus navetta gratuiti che portano direttamente a Campo Smith, Melezet e Jafferau. Per informazioni: cliccare qui.

Limone Piemonte (Cuneo)

Il comprensorio è quello della Riserva Bianca, 80 km di piste da 1050 a 2050 metri e 18 impianti di risalita facilmente raggiungibili da Limone paese. Ora, qui non c’è l’impianto di risalita proprio accanto alla biglietteria del treno, ma Limone Piemonte è su una linea molto ben servita (la Torino – Cuneo – Ventimiglia) e comoda per piemontesi, liguri e anche lombardi.

La Plose (Bressanone)

Sempre sulla linea dello Ski Pustertal Expres comoda anche per il Monte Elmo e Plan de Corones: basta scendere a Bressanone da cui partono gli skibus che in pochi minuti portano alla cabinovia Plose. Da qui, se volete andare veloci come un treno, troverete la Trametsch, la pista più lunga di tutto l’Alto Adige.

> Leggi anche: 10 viaggi in treno davvero mozzafiato

Credits photo: Plan de Corones

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *