Napercise, il nuovo modo di tenersi in forma in palestra

napercise_1

“Napercise” ovvero la combinazione delle parole inglesi nap (pisolino) e exercise (esercizio), che diventa, secondo quanto proposto da una catena di palestre britanniche, la David Lloyd Clubs, il giusto mix per una sessione di un’ora dove esercizi di stretching si mescolano con rilassamento e addirittura un giusto pisolino rigenerante.

Una siesta rivitalizzante

Dormire un po’ in palestra, insieme ad altri sconosciuti, certo è abbastanza stravagante, ma è quello che propone la palestra inglese che ha oltre 80 sedi sparse in Europa e che in quella di Sidcup, un distretto periferico di Londra, ha deciso di testare questo nuovo corso nel quale i partecipanti dopo una serie di esercizi di stretching e di rilassamento, dormono un po’ e, al risveglio, eseguono ancora qualche esercizio di stretching. Il tutto per la durata di un’ora.

>Leggi anche Insonnia: rischi e rimedi

Sul sito ufficiale del David Lloyd Clubs si legge “La natura frenetica della vita moderna spesso e volentieri non ci permette di dormire a sufficienza e se si è genitori, una buona notte di sonno diventa un lusso”. La palestra offre ai partecipanti al corso di “napercise” un materasso, una coperta e una maschera per coprire gli occhi e, dopo gli esercizi, l’obiettivo è quello di rivitalizzare la mente, migliorare l’umore e, perché no, bruciare anche qualche caloria.

>Leggi anche 8 consigli per dormire bene all’aperto

Il sonno è davvero riparatore

Un modo di fare palestra un po’ fuori dagli schemi, ma è provato come la ‘siesta’ porti molti benefici alla salute e questo è affermato anche da studi scientifici, come quello effettuato dall’Università di Allegheny, contea statunitense della Pennsylvania, che segnala come le persone che riescono a fare un sonnellino di circa 45 minuti durante il giorno siano anche quelle che gestiscono meglio possibili situazioni di stress rispetto a chi la siesta non riesce a farla.

>Leggi anche L’hotel che consente di dormire in due nazioni contemporaneamente

photo credits: birminghammail.co.uk

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *