Un anno su una bici di bambù lungo il Sud America

(Credits: Kate Rawles - YouTube)

Pedalare dalla Costa Rica fino a Capo Horn a bordo di una bicicletta in bambù, con l’obiettivo di approfondire le tematiche su una biodiversità sempre più minacciata. È questo l’ambizioso progetto di Kate Rawles, scrittrice ed esperta in filosofia dell’ambiente che ha insegnato presso l’università inglese di Cumbria. Il viaggio durerà circa 1 anno e sarà un’occasione di confronto con le popolazioni locali sulle possibili soluzioni ai rischi che la terra sta correndo.

>Leggi anche: Il brivido di lanciarsi in bicicletta sulla “ruta de la muerte” in Bolivia

Lungo le Ande, passando per deserti e foreste

La Rawles lascerà l’Inghilterra nel mese di dicembre, per imbarcarsi insieme alla sua bici a impatto zero su una nave adibita al trasporto merci. La destinazione è la Costa Rica, dove inizierà la pedalata di 9000-9600 chilometri seguendo la catena montuosa delle Ande, fino ad arrivare al punto convenzionalmente più a sud dell’America meridionale, Capo Horn. Un viaggio così lungo permetterà all’ex docente universitaria di immergersi in paesaggi di vario genere, come il deserto o le suggestive foreste sudamericane. Il tour è stato battezzato come “The Life Cycle” e già diversi sponsor di alto livello, come “Endura”, hanno deciso di appoggiare il progetto.

>Leggi anche: 5 cose da controllare prima di uscire con la mountain bike

Approfondire il tema della biodiversità

La Rawles, quanto a escursioni in bicicletta, non è per niente una sprovveduta, visto che nel 2006 ha percorso più di 7000 chilometri dal Texas all’Alaska. Il tema di quel viaggio era legato ai cambiamenti climatici, mentre quello attuale riguarda la biodiversità. “Esplorerò il mondo della biodiversità. Che cos’è, cosa è successo ad essa, perché è importante per tutti noi e cosa si può e si deve fare per proteggerla”, scrive sul suo blog. Per tornare a casa con delle nuove idee per tutelare la varietà delle specie animali, la Rawles intende portare avanti un dialogo costante con le popolazioni locali. L’obiettivo, quindi, è comprendere le esigenze e le opinioni di tutti.

>Leggi anche: Cosa mangiare durante una gita in bicicletta?

Una bicicletta a impatto zero

La compagna di viaggio della Rawles per il prossimo anno sarà una bicicletta in bambù, costruita grazie al prezioso aiuto del “Bamboo Bicycle Club” di Londra. Dopo diversi giorni passati a tagliare, misurare, raschiare e modellare la pianta, è nato un mezzo a pedali solido, sicuro e a impatto zero. Per costruire una bici di questo tipo, infatti, le emissioni di anidride carbonica sono nettamente inferiori al processo costruttivo delle comuni bici in acciaio. Sul canale YouTube dell’intraprendente ex insegnate è possibile seguire tutte le tappe del processo di lavorazione. Ce la farà a portare a termine il viaggio?

>Leggi anche: Pacific Crest Trail, il trekking di 4mila chilometri dal Messico al Canada

©RIPRODUZIONE RISERVATA