La Ciclabile del Garda ha uno dei percorsi in bici più belli d’Europa

anello-ciclabile-garda-rocce

L’anello ciclabile del Garda sarà una delle piste ciclabili più belle del mondo: 140 chilometri che circumnavigano tutto il Lago di Garda con tratti sospesi tra le rocce che non hanno eguali nel mondo.

I lavori per il completamento dell’intero anello (progetto Garda by Bike) non sono ancora finiti ma alcuni tratti sono già percorribili, i più belli, con panorami pazzeschi fra lago e montagna, frutto di un’opera architettonica complessa e costosa, ma che promette di valorizzare ancora di più la zona e farne una calamita per i cicloturisti, i viaggiatori in e bike e gli escursionisti in generale .

 

>> LEGGI ANCHE: I 9 percorsi più spettacolari del mondo da fare in bici

 

Com’è la pista ciclabile del Garda

La pista che gira attorno al lago più grande d’Italia è una maxi opera promossa e finanziata da Provincia Autonoma di Trento, Regione Lombardia eRegione Veneto. Sarà terminata, secondo calendario, entro il 2021 (forse prima) al costo di 102 milioni di euro.

Permetterà di pedalare a fianco delle coste del lago in tre regioni, facendo la gioia dei cicloturisti che ogni anno convergono in questa zona da mezza Europa e finalmente potranno fare l’intero periplo del lago. e magari proseguire sulla suggestiva Ciclabile del Mincio, dal lago di Garda a Mantova.

 

>> LEGGI ANCHE: Vacanza in bici con i bambini, i consigli per partire

 

anello-ciclabile-garda-rocce

Il tratto Limone-Riva

Il punto più bello, panoramico, complesso da realizzare è quello che va da Limone fino alla provincia di Trento. Si parte da Capo Reamol e si arriva a Riva con passaggi a strapiombo fra il lago e le rocce millenarie, in corrispondenza di alcune gallerie della Gardesana ora dismesse.

Sono sei chilometri a sbalzo, quattro dei quali già inaugurati nel 2013, gli altri due aperti dal 10 maggio 2018. il costo del tratto non è indifferente, 7 milioni e 620 mila euro, ma gli enti promotori ci scommettono per lanciare la zona come capitale europea del turismo lento e attirare ancora più persone, non solo appassionati di bici.

La pista è dotata di avanzati sistemi di sicurezza, è protetta da frane ed è una bella esperienza da fare anche con i bambini.

Ecco alcune ciclovie in Italia e dintorni perfette per una una vacanza con tutta la famiglia:

 

In bici in Trentino sui 70 percorsi Hero Trails delle Dolomiti

 

In bici in Val Pusteria lungo la San Candido – Lienz

 

La ciclabile del Mincio, dal Lago di Garda a Mantova

 

La Magna Via Francigena in Sicilia: in consigli per farla a piedi e in bici

 

In bicicletta dalla Val dei Mocheni all’Altipiano di Pinè

 

In bici sul Delta del Po lungo la Via del Riso

 

La ciclopista del Sole, tutta l’Italia in bicicletta da nord a sud

 

In bici nelle Marche,  nel Parco del Conero

 

La ciclabile dell’Anello Verdiano, fra campagna, cultura e cibo 

 

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

 

(foto rendering del progetto – Regione Lombardia)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *