Fare attività outdoor con mani e piedi al caldo

guanti_WarmMe

Praticare un’attività all’aria aperta, specie nella stagione invernale,  significa attuare tutte le misure per combattere al meglio le basse temperature. Esistono degli accessori di abbigliamento, come i guanti e le calze “WarmMe” che aiutano a sopportare meglio i rigori dell’inverno e che consentono a chi pratica sport outdoor,  va in moto, sugli sci o semplicemente passa molte ore all’esterno, di avere mani e piedi ben al caldo.

>>Leggi anche: Il vocabolario dell’abbigliamento sportivo

Guanti riscaldati

L’aspetto è quello di normali guanti che potete vedere indossati a chi fa sci o gira in moto, ma i “WarmMe” hanno la particolarità di avere al loro interno una piccola batteria agli  ioni di litio che alimenta un circuito riscaldante che ha un’autonomia di circa 7 ore. Questo circuito segue il profilo della mano, irradiando calore in ogni parte, dita comprese. Sono dotati di un pulsante ‘easy touch’ che si attiva senza dover togliere i guanti e che permette di selezionare una delle tre temperature disponibili e grazie a tre led colorati si è in grado, anche in assenza di luce, di capire quale temperatura si sta utilizzando.

Questi guanti, che non tralasciano l’aspetto del comfort e del design, hanno palmi e dita in pelle bovina per garantire una miglior presa. Sono idrorepellenti e isolanti e sono ‘touch screen’  ovvero le punta di indice e pollice hanno uno speciale rivestimento che permette l’uso di  dispositivi come smartphone e navigatori.

Prodotti dalla Capit, i guanti “WarmMe sono accessori che per la tecnologia sofisticata che applicano non sono proprio ‘economici’  e si possono acquistare anche on line

>>Leggi anche: Come vestirsi per andare con le ciaspole

calze_warmmeTenere i piedi al caldo

Da un’estremità all’altra. Anche i piedi possono stare ben al caldo mentre si pratica un’attività all’aria aperta, passeggiate in montagna o escursioni oppure la giornata sui campi di sci . Le calze riscaldate “WarmMe” hanno un look sportivo e tecnico, non sono eccessivamente spesse, particolarità che le rende indossabili con molti tipi di calzatura. Sfruttano una tecnologia di riscaldamento a raggi infrarossi e contengono elementi riscaldanti in fibra di carbonio in grado di diffondere il calore in modo omogeneo.

La batteria, una volta ricaricata, viene inserita in una piccola tasca posizionata nella parte superiore dell’indumento all’altezza dell’elastico e collegata alla calza tramite l’apposito cavetto. Può mantenere l’area del piede calda fino a 6 ore. Hanno un solo livello di temperatura.

Anche le calze “WarmMe” sono acquistabili on line.

 

>>Leggi anche: Barefoot FYF: queste calze super resistenti possono sostituire le scarpe?

 

[Photo credits: capit.it, meteweb.eu]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *