5 idee per passare il Capodanno 2016 in Trentino

Alla ricerca di qualche idea originale per passare il Capodanno 2016? In Trentino ci sono feste in piazza, ristoranti e occasioni speciali per tutti i gusti, da chi vuole passare un romantico Capodanno cenando in baita a chi preferisce le feste scatenate con musica e DJ set fino a chi cerca un ristorante gourmet dove assaporare un menu di qualità e chi invece ancora vuole sfruttare l’occasione per sciare al 1° dell’anno.

Ecco allora 5 idee per trascorrere il Capodanno 2016 in Trentino.

Cena in rifugio

Un grande classico. La cena in baita per festeggiare al meglio con gli amici. Dove trovare una baita? Ce ne sono centinaia in tutta la provincia di Trento e c’è solo l’imbarazzo della scelta: baite in alta quota o nel fondovalle, baite sulle piste da sci o baite disperse nel fitto del bosco, raggiungibili solo con le ciaspole o in motoslitta. L’offerta più ampia è soprattutto nelle zone della Val di Sole e della Valsugana. Qualche indirizzo? Il Rifugio Stella d’Italia a Folgaria (feste fino a tarda notte) e lo Chalet Fiat a Campiglio, il Ciamp de le Strie a Bellamonte e la Capanna Cervino al Passo Rolle sopra San Martino di Castrozza e il ben noto alle cronache enogastronomiche Rifugio Fuciade al Passo San Pellegrino.1

Feste all’aperto

Ogni paese del Trentino, ovviamente, organizza una festa all’aperto con fuochi d’artificio, canti e balli di piazza. Da anni, la Festa della Predaia, sulle piste innevate dell’altipiano omonimo in Val di Non è considerata la più grande e organizzata in circolazione: un grande chalet accoglierà centinaia di ragazzi e ragazze da tutta Italia per la notte più euforica di tutto l’anno dove si festeggerà con DJ set, slittini, piste illuminate, la classica fiaccolata e ovviamente il cenone. Una sorta di rave party della neve, una formula unica in un contesto da fiaba che crea un’atmosfera speciale.2

Brindisi a Trento e passeggiata notturna

Capodanno in Trentino non significa solo baite e alta montagna. Trascorrere la festa del 31 dicembre in centro a Trento può ben essere altrettanto eccitante. Ci sono decine di concerti in giro per la città, moltissimi ristoranti dove cenare con i sapori locali e l’appuntamento per tutti è in Piazza Duomo o in Piazza Fiera, sede dei Mercatini. E quando quasi tutti saranno tornati a casa, passeggiare nel centro storico nel silenzio ovattato e con le luci riflesse della neve renderà tutto ancora più romantico.

> Leggi anche: Sci e Mercatini di Natale in un solo giorno in Trentino

piazza duomo a trento

E a Capodanno le piste son tutte per te

Ça va sans dire: Capodanno si traduce anche con il verbo ‘sciare’ e per molti diventa un’occasione per “andare a dormire presto il 31” ed essere i primi sulle piste il mattino seguente. Dopo i bagordi di San Silvestro, gli impianti non vengono presi d’assalto all’orario di apertura e i grandi appassionati di sci sfruttano le loro lamine su piste quasi libere. Succederà sul Sella e sul Pordoi, sul Latemar come sul Cermis, in tutto il comprensorio dello Ski Rama Dolomiti così come nelle piccole stazioni come al Passo Brocon o sul Bondone.

> Leggi anche: Tutti gli eventi sportivi di questo inverno in Trentino

4

Un tuffo a Riva del Garda

Il Trentino non è solo neve e la regola vale anche a capodanno. Riva del Garda è  un luogo di culto per gli amanti della MTB ed è conosciuta per le sue spiagge: ecco che, dopo la notte di San Silvestro, a mezzogiorno in punto un folto gruppo di temerari si tufferà nelle gelide acque del lago al porto di Piazza Catena. Come se non bastasse, quest’anno ci sarà anche una sorta di trampolino da cui ci si potrà tuffare in bici, dopo un’adeguata rincorsa e il relativo volo. Chi sta pensando di presentarsi al cimento, deve solo arrivare verso le 11.00 della mattina in Piazza 3 Novembre, pronto a spogliarsi.5

Una cena da ricordare

Fan di Masterchef, amanti della cucina stellata, incalliti del gusto e dei sapori: per molti, Capodanno è anche l’occasione per una cena fuori dal comune. E chi è in Trentino in vacanza non fa eccezione. Dove trovare quindi i migliori ristoranti che offrono il miglior menu per il Gran Cenone di San Silvestro? Detto che ogni baita e ogni malga del Trentino propone menu tipici di altissima qualità che ben possono adattarsi anche all’eleganza di una serata speciale, molti dei migliori ristoranti della provincia (tutti stellati Michelin) sono in montagna, proprio vicino alle piste. In Val di Fassa e Val di Fiemme, ad esempio ci sono la storica Malga Panna a Moena, l’ormai noto ‘L Chimpl a Tamion e El Molin a Cavalese dello chef Alessandro Gilmozzi. A Madonna Di Campiglio si fanno preferire il Dolomieu del DV Chalet e il Gallo Cedrone mentre a Giovo c’è il Maso Franch.6

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “5 idee per passare il Capodanno 2016 in Trentino

Comments are closed.