7 motivi per provare lo sci telemark

Motivi per provare telemark

Basta guardarsi in giro sulle piste da sci ed è impossibile non notarli: sono gli appassionati di telemark, la tecnica di sci a tallone libero che dopo essere andata in soffitta con l’esplosisione dello sci alpino sta ora tornando prepotentemente in voga: sempre più marchi prevedono scarponi specifici per il telemark, l’abbigliamento vintage è non è mai stato così di moda e numerose scuole di sci, anche in Italia, prevedono ormai anche corsi di questa storica tecnica di discesa con gli sci.

> Leggi anche: Perché quando nevica siamo felici

La tecnica di discesa con gli sci telemark

Il telemark è l’origine dello sci di discesa: venne inventato a inizio dell’Ottocento da uno sciatore della contea norvegese di Telemark per risolvere il problema della discesa con gli sci ai piedi dai pendii montani. Fino a quella data infatti lo sci era essenzialente un attrezzo per spostarsi in orizzontale, come per il moderno sci di fondo, mentre per le discese ci si aiutava con dei lunghi bastoni che funzionavano da timone, permettendo di curvare ma anche bloccando il flusso della sciata. Con gli scarponi di cuoio, quindi morbidi, la tecnica a tallone libero del telemark era l’unica che permettesse di curvare anche su pendii più inclinati e senza interrompere la sciata.

Poi vennero i primi scarponi rigidi e il moderno sci alpino e il telemark venne accantonato. Ma ora, per il piacere della riscoperta dell’essenza prima dello sci, questa tecnica a tallone libero sta tornando di moda, e ci sono tanti buoni motivi per provare il telemark.

> Leggi anche: 4 attività da fare sulla neve per chi non scia

Perché provare lo sci telemark

1. È un’altra cosa. Soprattutto per chi scia da anni provare a scendere con il tallone libero è una sfida non da poco.

2. Ma non è nemmeno così differente. Lo scivolamento e le altre manovre in fondo sono più o meno simili perché sempre di sci e neve si parla. Quindi non si tratta di cominciare da zero. No.

3. Fisicamente è più impegnativo e quindi bisogna essere più allenati e avere un bagaglio motorio più ampio. E di conseguenza è anche più allenante, soprattutto per il baricentro e il core, e ovviamente le gambe. A tutto vantaggio dell’equilibrio.

4. Si fa un figurone. Ovviamente quando fatto bene, ma il telemark è elegante e cool, e non si passa certo inosservati.

5. Si può andare fuori pista e si può anche fare scialpinismo (ma non il contrario: con gli sci da scialpinismo non puoi fare telemark)

6. È tutto comunque più rilassato. Quello che conta non è la velocità, ma il flow. Così se si scia con qualcuno più lento, il telemark è la soluzione per andare alla stessa velocità.

7. È divertente. Per tutto quello detto sopra, e perché è qualcosa di completamente diverso che impegna il corpo e la mente in un nuovo processo di apprendimento (e poi tornare agli sci tradizionali è decisamente più semplice).

> Leggi anche: 10 prodotti outdoor vintage che non si trovano più

Credits photo: copyright_giuseppe_ghedina / Scarpa

©RIPRODUZIONE RISERVATA