7 rifugi trentini da scoprire

Rifugio Monte Peller - 2022 metri

Val di Non
Il Rifugio Peller, a 2020 metri sul versante Nord-Est dell'omonimo monte, nel cuore del gruppo del Brenta Settentrionale, va "sfruttato" appieno, non solo come punto di arrivo di una bella salita dalla Val di Sole o dalla Val di Non o dal centro di Cles quanto come base per escursioni successive. Aperto fino al 20 settembre, il Peller conta 40 posti letto e da qui si gode un'incredibile vista sul Pian della Nana - un altipiano di 5 km in mezzo alle montagne - attraversato da un sentiero che ne tocca tutte le cime. Tutte le info sul rifugio sono qui.

Rifugio Peller
Cima d'Asta
Rifugio fraccaroli
Rifugio San pietro garda
Rifugio Tonini
Malga Kraun

Non si vive di sole Dolomiti. Non ci sono solo il Brenta, il Catinaccio Rosengarten o le Pale di San Martino. Il Trentino è molto di più.  Per esempio questi sette rifugi fuori dai soliti circuiti, inediti, poco conosciuti, ma che comunque vale la pena raggiungere perché ognuno di loro è posizionato lungo un sentiero di vera montagna, perché fondamentalmente tutti sono accessibili anche agli escursionisti meno in forma e perché regalano panorami incredibili. E diversi dal solito.

> Leggi anche: 10 cose indispensabili da portare in un rifugio d’alta montagna

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “7 rifugi trentini da scoprire

Comments are closed.