Andare al lavoro in bici vi rende più sani e felici

Se abitate a Milano o Roma, probabilmente passate qualcosa come 500 ore l’anno chiusi nell’auto. Un po’ meglio se siete a Torino e Genova, dove rimarreste imbottigliati nella lamiera rispettivamente 450 e 380 ore l’anno. Dati forniti da una ricerca ufficiale dell’ACI.

> Leggi anche: Ascolta i suoni della natura e lavorerai meglio

Andare al lavoro in bicicletta migliora umore, salute e portafoglio

Ora, è chiaro che non è questo quello che volete quando ogni mattina vi alzate per andare al lavoro e ogni sera spegnete la luce per tornarvene a casa. E nemmeno volete tutto lo stress conseguente. Ma in quale maniera potreste risparmiare denaro, essere più rilassati e guadagnare in salute continuando a fare il lavoro che fate? Avete mai pensato di coprire il tragitto casa-lavoro / lavoro-casa in bicicletta o a piedi? Uno studio appena pubblicato della London School of Hygiene ha rivelato che chi va in ufficio o a scuola a piedi o utilizza la bicicletta oltre a beneficiarne sotto il profilo economico aumenta il livello del proprio benessere psicofisico.

> Leggi anche: Correre in pausa pranzo elimina lo stress

Andare a lavoro in bicicletta o a piedi è un modo per concedersi del tempo per se stessi, per curare il proprio corpo, per tenersi in forma attraverso dell’esercizio fisico, per fare del bene all’ambiente e – soprattutto in questo momento di crisi – salvaguardare anche il portafoglio.

I pendolari che camminano o pedalano per un tragitto sono poi più concentrati al lavoro

Non bastasse, anche i ricercatori della University of East Anglia hanno riferito un maggiore benessere mentale nei pendolari che camminano o che utilizzano le due ruote: la ricerca, che ha preso in considerazione oltre 18mila pendolari di età compresa tra 18 e i 65 anni, ha mostrato che chi rinuncia all’automobile gode di una maggior concentrazione durante le ore lavorative.

> Leggi anche: In bici in città: 10 consigli pratici per la sicurezza

Inoltre, rispetto ad altri fattori che possono influenzare il benessere e la felicità dei pendolari (compresi il reddito economico, la presenza di figli, i cambi di casa o di lavoro) la scelta di muoversi quotidianamente a piedi o in bicicletta influenzerebbe significativamente il benessere individuale, migliorando sia lo stato mentale che quello fisico.

Vi siete convinti a mollare a casa la macchina? Clicca qui e trovi prodotti, consigli e suggerimenti per l’urban biking

©RIPRODUZIONE RISERVATA