Canicross, cos’è e come iniziare

canicross_0

Se vuoi saperne di più sul Canicross, cos’è e come inizare a correre insieme al proprio cane, qui te lo spieghiamo. In realtà si tratta di correre ‘trainati’ dal proprio cane. Bè, capita spesso di assistere a queste scene vagamente ‘comiche’ con il padrone dell’amico a quattro zampe impegnato in equilibrismi atletici. Ma non è il caso di del canicross che è una vera e propria disciplina nella quale cane e conduttore corrono insieme su un percorso, solitamente sterrato, uniti da una cintura, una linea (corda o nastro con una parte elastica) e una pettorina. Questa disciplina nasce come allenamento estivo che viene impiegato per mantenere in forma i cani da slitta, per cui è molto simile allo sleddog, con la differenza che la slitta siamo noi! Cerchiamo di capirne di più.

 

 

Canicross, cos’è e come iniziare

Partiamo da un presupposto: la scienza ha dimostrato motivi per cui un cane ti fa stare meglio e ti allunga la vita. Come ogni attività sportiva, oltre all’attrezzatura, è importante un allenamento specifico sia per l’uomo, sia per il cane che deve imparare a mantenere un’andatura costante per la durata del percorso.

Sebbene sia l’uomo quello che ha decisamente bisogno di un buon allenamento, anche per il cane non si deve pensare che sia scontato correre in maniera impegnativa e quindi una giusta gradualità di training serve anche per il nostro amico a quattro zampe, che nel caso del canicross, rispetto allo sleddog, può essere di qualsiasi razza.

 

>> LEGGI ANCHE: 6 consigli per correre con il cane

 

Canicross, i comandi e gli allenamenti

Per incominciare a fare canicross, innanzitutto, al di là del fatto che come ogni attività anche questa deve avere come base il piacere e il divertimento, il vostro cane deve capire fin da subito che non si tratta della solita passeggiata nel parco, ma che si tratta di un’attività nella quale deve rispettare delle regole.

Per questo motivo le prime volte è il caso di soffermarsi sull’impostazione dei comandi, segnali come “via”, “stop”, “destra” e “sinistra”, così come l’insegnamento al cane a correre dritto davanti al conduttore. Tutti allenamenti inizialmente brevi, anche per non rischiare di far perdere entusiasmo al nostro peloso amico (qui trovi tutti i nostri articoli sui cani).

Una volta stabilita la perfetta intesa tra voi e il vostro cane, prima di affrontare seriamente questa disciplina, è consigliabile una bella visita medico sportiva per entrambi (leggi qui tutto quello che c’è da sapere sul certificato medico), dopo di che siete pronti per affrontare la vostra prima prova di canicross.

Le gare sono mediamente su distanze abbastanza brevi che vanno dai 3 agli 8 chilometri, ma esistono anche gare su distanze maggiori e su percorsi molto impegnativi.

 

>> LEGGI ANCHE: 6 consigli per correre con il cane

canicross_1

Cosa serve per fare canicross? L’attrezzatura

La base di questa disciplina è sicuramente l’ottimo feeling tra uomo e cane, ma è fondamentale l’attrezzatura specifica che consente ad entrambi i partecipanti di evitare strappi e infortuni.

Imbragatura: ai tratta di una pettorina particolare che permette al cane di correre e tirare il conduttore in piena  comodità e soprattutto senza pressione nella zona del collo. Questo strumento arriva dal mondo dei cani da slitta dove lo sforzo del cane nel correre e tirare è generalmente maggiore rispetto al canicross. E’ fondamentale che il cane possa correre e tirare senza mostrare impedimenti alla respirazione.

Linea: è una corda o un nastro con una parte elastica che collega la cintura all’imbragatura. La parte elastica serve per evitare che brusche variazioni di velocità creino traumi alla schiena del nostro cane. Per partecipare alle competizioni la linea non deve superare i 2 mt di lunghezza quando è in tensione massima e deve essere dotata di 2 moschettoni, di cui almeno uno a sgancio rapido, perché nella situazione in cui il cane dovesse trascinare il conduttore verso un pericolo questo strumento permetterebbe al conduttore di sganciarsi velocemente, limitando le eventuali conseguenze della caduta.

 

 

>> LEGGI ANCHE: Il cane, un personal trainer davvero speciale

canicross02

Cintura: è una fascia della larghezza di 10-15 cm che si indossa in vita e a cui si aggancia la linea elastica. Grazie alla cintura si può correre avendo le braccia libere di compiere il naturale movimento della corsa e soprattutto la forza di trazione del cane viene scaricata sul conduttore in maniera funzionale al correre più velocemente.

Booties:  sono le scarpette per i cani e servono per proteggere le zampe dei soggetti che hanno i polpastrelli molto delicati. Il loro utilizzo non è obbligatorio a meno che il cane non presenti già un’escoriazione o un piccolo taglio, ma è molto consigliato per chi ha la possibilità di allenarsi solo su percorsi asfaltati.

 

>> LEGGI ANCHE: La storia di Gobi, la cagnetta maratoneta

Dove si fanno le gare di canicross?

Il canicross è uno sport a livello internazionale con una sua federazione, la ICF (International Canicross & Bike-Joëring Federation) con gare ed eventi in ogni Paese.

Gli ultimi Campionati Europei sono stati disputati nello scorso mese di ottobre in Italia a Santa Maria Maggiore, località più importante della Val Vigezzo nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola. Un evento nel quale la Repubblica Ceca l’ha fatta da padrona con la conquista di ben 26 medaglie nelle varie specialità.

Oltre al sito della Federazione Internazione Canicross, informazioni su questa disciplina sono reperibili anche all’interno del sito della Federazione Italiana Cinofilia Sport e Soccorso e sul sito italiano Canicross.it.

 

Qui puoi trovare altri articoli di approfondimento sui cani (e sui gatti)

Dove (e come) fare sleddog in Italia

Il cane in montagna: guinzaglio sì o no?

L’attrezzatura per portare il cane sulla neve

Le precauzioni per andare in montagna col cane in inverno

Cosa fare se un cane si ferisce

Come insegnare a nuotare al cane

Cosa fare se il cane prende le zecche

In montagna con il cane: cosa fare se fa troppo caldo?

I consigli per andare a correre con il tuo gatto

 

(Photo credits: ytimg.com; europa.eu)

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Parliamone sulla nostra pagina Facebook

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA