Chi mangia frutta è più felice

Chi mangia frutta e piu felice

Vi abbiamo già raccontato del legame tra la felicità e la barca a vela, di quanto la bicicletta faccia bene al nostro umore e del sollievo che otteniamo a contatto con l’acqua. Ma la felicità, intesa come senso di benessere generale per la propria condizione di vita, ha altri modi per essere “catturata” in modo scientifico e portarci il sorriso. Grazie a una ricerca australiana pubblicata sull’American Journal of Public Health, scopriamo che il buonumore è provocato anche dalla frutta, alimento che nella dieta di uno sportivo non può mai mancare. Gli studiosi hanno dimostrato che aumentare le dosi di frutta e verdura eleva il livello della nostra felicità. Il numero perfetto di porzioni giornaliere per godere di questi benefici? Otto, il che significa tre in più rispetto a ciò che viene normalmente raccomandato.

> Leggi anche: Banana, lo spuntino di chi fa sport

I risultati della ricerca

Lo studio, che si è basato su dati relativi agli anni 2007 e 2009, ha analizzato le abitudini alimentari legate alla frutta e alla verdura di 12.385 persone, tenendo anche conto di variabili come l’occupazione e il reddito. Ogni soggetto ha classificato la propria felicità generale su una scala da 1 a 10 e i ricercatori hanno analizzato i cambiamenti dell’umore (qui mostrati sull’asse Y del grafico) in base agli incrementi giornalieri delle dosi di agrumi, ortaggi e così via (asse X). L’aumento dei valori dell’asse delle ascisse (frutta e verdura) ha comportato una crescita costante nell’asse delle ordinate (buonumore) e le persone passate da zero a otto porzioni nell’arco della giornata hanno giovato di un miglioramento nella soddisfazione complessiva per la loro vita pari a quello di chi trova lavoro dopo un periodo di disoccupazione.

> Leggi anche: 10 alimenti naturali per combattere il dolore
frutta-felicita-grafico

Vitamina D e serotonina

Uno dei segreti di questi effetti benefici della frutta e della verdura riguarda la vitamina B (si trova negli ortaggi verdi, nelle banane, negli spinaci e non solo), importante specialmente per quanto riguarda la trasformazione di cibo in energia, il metabolismo e la diminuzione dello stress e della sensazione di fatica. Questa vitamina, in tutte le sue tipologie, provoca un aumento del livello di serotonina nel nostro cervello, la sostanza chimica deputata a elevare lo stato di soddisfazione generale.

> Leggi anche: Dalla A alla K: cosa sono e a cosa servono le vitamine

Carotenoidi

La frutta e la verdura allargano il sorriso anche perché contengono, in quantità differenti, carotenoidi. A confermarlo è un esperimento dell’American Psychosomatic Society effettuato nel 2013. Questi pigmenti vegetali, contenuti specialmente nella frutta rossa, danno a pomodori e carote i loro colori accesi che sono in grado di trasmettere ottimismo, un atteggiamento chiave per vivere felici e sereni.

> Leggi anche: I frutti esotici che danno energia

©RIPRODUZIONE RISERVATA