Cibo, neve, freddo: gli errori da evitare

Consigli alimentazione sulle piste da sci

Digiuno da colazione a cena, bombardino e abbuffate sulla neve? Sono gli errori di alimentazione più comuni commessi dagli sciatori e amanti della montagna. Lo abbiamo chiesto a Giorgio Donegani, nutrizionista e presidente di Food Education Italy, che ci ha stilato l’elenco degli errori da non commettere a tavola quando si tratta di passare una giornata sulla neve.

  • Digiuno troppo prolungato tra i pasti, che causa un rischioso calo del glucosio nel sangue e una diminuzione della capacità di concentrarsi.
  • Consumo eccessivo di cibi zuccherini, che per un fenomeno definito di “rebound” o “rimbalzo”, porta anch’esso ad avere poco zucchero nel sangue.
  • Presenza di alcol nel sangue, dovuta all’assunzione di vino, liquori e altre bevande alcoliche che, anziché riscaldare, influiscono in modo negativo sui riflessi e le prestazioni fisiche.
  • Consumo di pasti pesanti a mezzogiorno che poi causano un eccessivo afflusso di sangue allo stomaco a scapito del cervello e dei muscoli.

Credits: FlickrCC-RedRocket

©RIPRODUZIONE RISERVATA