Dieta mediterranea, una sicurezza contro le malattie cardiovascolari

Dieta_mediterranea_italia

La dieta mediterranea che include frutta e verdura, olio d’oliva, frutti secchi, legumi, pesce, latticini e poca carne rossa, può prevenire miglia di morti all’anno dovute alle malattie cardiovascolari. Questo il risultato della ricerca sulle abitudini alimentari condotta in Gran Bretagna lo scorso anno e che è sempre utile riproporre per assumere buone abitudini alimentari.

Dieta mediterranea, garanzia di salute

Nello studio, che ha coinvolto nel lungo periodo di 17 anni quasi 24.000 persone, i ricercatori hanno appurato che gli individui sani che seguono una dieta mediterranea hanno l’11% in meno di rischio di essere affetti da malattie cardiovascolari rispetto a coloro che non hanno abitudini alimentari di questo tipo.

Nella ricerca, che è stata pubblicata sulla rivista “Bmc Medicine”, si legge che “migliaia di morti per malattie cardiovascolari e ictus potrebbero essere evitate se si seguisse regolarmente una dieta mediterranea”.

>Leggi anche: Chi mangia frutta è più felice

I benefici della dieta mediterranea per la salute del nostro cuore sono ampiamente documentati nei paesi che appartengono all’area mediterranea, ma si tratta della prima volta che vengono valutati e discussi in Gran Bretagna. I ricercatori hanno raccolto i dati alimentari di 24.000 persone nell’area di Norfolk, contea inglese che si affaccia sul mare del Nord.

 

Pasta Carboidrati Glicemia

 

Le abitudini alimentari dei partecipanti alla ricerca sono state raccolte grazie alla compilazione di questionari periodici e per un periodo che in media è andato dai 12 ai 17 anni, anche per verificare il rapporto tra consumo della dieta mediterranea e l’insorgere delle malattie cardiovascolari e il decesso in quel periodo.

 

>>Leggi anche:  La dieta e lo sport da soli non bastano per dimagrire. Ecco come fare per perdere peso

Mangiare bene e sano, cuore e cervello ringraziano

Il lavoro scientifico ha determinato che delle 155.000 morti attribuibili ad attacchi cardiaci e ictus che vengono registrate annualmente in Gran Bretagna, 19.000 potrebbero essere evitate, vale dire il 12,5% del totale.

Tra le conclusioni riportate nella ricerca britannica si legge che il 3,9% dei nuovi casi di malattie cardiovascolari oppure il 12,5% dei decessi per la stessa ragione, nella popolazione del Regno Unito, potrebbero essere evitati se venisse regolarmente aggiunta nelle abitudini alimentari anche la dieta mediterranea.

 

>>Leggi anche: Se mangi la pasta nelle giuste dosi puoi dimagrire

©RIPRODUZIONE RISERVATA