Douglas Tompkins, fondatore di The North Face, è morto in Cile in un incidente in kayak

Douglas Tompkins, 72enne fondatore di The North Face, è morto ieri, martedì 8 dicembre 2015, dopo essersi ribaltato con il suo kayak nelle acque gelide del lago General Carrera, nella Patagonia cilena, Paese nella quale viveva dal 1989 insieme alla seconda moglie Kris.

Subito soccorso e trasportato in elicottero nell’ospedale di Coyhaique, Tompkins è morto dopo alcune ore per ipotermia.

Imprenditore di successo e milionario (oltre a The North Face nel 1964, con la prima moglie Susie aveva fondato anche il marchio Esprit), Tompkins negli ultimi 25 anni ha investito personalmente milioni di dollari per la tutela e la conservazione delle aree naturali e selvagge del Sud America.

Solo tra Cile e Argentina ha acquistato qualcosa come 2 milioni di acri di terreno tra foreste, aree umide e costiere al fine di preservarne il carattere naturale e selvaggio.

A lungo contrastato da parte dell’opinione pubblica e della politica cilene, aveva negli ultimi anni trovato un alleato nel presidente Sebastián Pinéra, anche lui self made man e milionario che aveva seguito l’esempio di Tompkins lodandone l’operato e acquistando vaste porzioni di isole per farne delle aree protette.

Credits photo: Wikimedia Commons

©RIPRODUZIONE RISERVATA