Montane Quattro Fusion Jacket: la recensione della giacca tecnica, ibrida e versatile

Montane Quattro Fusion Jacket

La Montane Quattro Fusion Jacket è una giacca tecnica ibrida e versatile per qualunque attività alpina in condizioni estreme di freddo, vento e precipitazioni. Per il brand inglese si tratta di uno dei suoi prodotti più tecnici e innovativi, principalmente per l’uso di 4 diverse tecnologie, due per la regolazione termica, il Polartec Alpha Direct e la piuma 800 Fill (la più calda disponibile sul mercato), e due per l’isolamento, il Pertex Quantum Pro e il Pertex Quantum Air: praticamente i migliori ingredienti disponili sul mercato in fatto di traspirazione, termoregolazione, protezione da vento e acqua o neve, assemblati nei punti esatti in cui servono in base a studi di body mapping in condizioni severe.

Montane Quattro Fusio Jacket: la prova

Abbiamo fatto la prova della giacca Montane Quattro Fusio Jacket nell’inverno 2017/2018 a Plan De Corones nel corso di alcune giornate particolarmente fredde e ventose, dedicandoci da mattina a sera a intense attività sulla neve in cui c’erano momenti in cui sudavamo parecchio, e quindi avevamo necessità di non rimanere inzuppati di sudore tra il baselayer e la Montane Quattro Fusion Jacket, e altri di riposo e relax sulla neve in cui la capacità di termoregolazione e conservazione del calore erano cruciali. in pratica le condizioni e le attività per cui è pensata la Montane Quattro Fusion Jacket, dall’alpinismo all’avventura sulla neve e fino allo scialpinismo o ski touring.

Montane Quattro Fusion Jacket: la recensione

La recensione della Montane Quattro Fusion Jacket non può che partire dall’analisi di come sono stati assemblati i quattro materiali tecnologici che la contraddistinguono in base agli studi di body mapping: la piuma 800 Fill si trova sulle spalle, al centro del cappuccio, nella parte superiore delle braccia e sul petto, laddove serve sì il caldo ma le necessità di traspirazione dell’umidità del sudore sono minori; il Polartec Alpha Direct, un tessuto filato tecnico di fibre idofobe che crea una specie di intercapedine di aria in grado di trattenere il calore e buttare fuori l’umidità, si trova sotto le braccia, sui fianchi, lungo la schiena, intorno alla cintura e ai lati del cappuccio, dove il sudore tende ad accumularsi ed è fondamentale mantenere la temperatura e contemporaneamente rimanere asciutti; il Pertex Quantum Pro, che è sostanzialmente uno shell con trama ripstop molto resistente all’acqua e all’usura, si trova esternamente alla piuma, garantendo che questa non si bagni in caso di precipitazioni e non fuoriesca a causa dell’usura del guscio; infine il Pertex Quantum Air, che è sempre uno shell con trattamento antigoccia DWR ma con caratteristiche più traspiranti, si trova in coincidenza del Polartec Alpha Direct, enfatizzandone quindi le proprietà di traspirazione e idrorepellenza.

In pratica, per riassumere, caldo ovunque, ma molto traspirante dove si accumula maggiormente il sudore e più isolante nelle zone più esposte, il tutto confezionato in un guscio resistente all’abrasione, all’usura e agli agenti atmosferici, dal vento alle precipitazioni.

Montane Quattro Fusion Jacket: le caratteristiche

Queste caratteristiche della Montane Quattro Fusion Jacket rimarrebbero però astratte, o risulterebbero poco funzionali, se non ci fossero anche scelte di design e di taglio precise ed ergonomiche: la giacca ha un taglio decisamente fit e aderente, in vita, sul petto e sulle braccia, che sono precurvate, per favorire una facilità ergonomica dei movimenti, dalla torsione all’allungamento o piegamento del busto. Altre caratteristiche molto tecniche di questa giacca sono il colletto alto anti-tempesta, il cappuccio compatibile con il casco e regolabile in 3 punti e con la visiera ripara vento, la comprimibilità, e la tasca pettorale interna oltre a due grandi tasche scalda mani.

Prezzo della giacca Montane Quattro Fusion Jacket

Il prezzo della giacca Montane Quattro Fusion Jacket è ufficialmente di 269 euro ma si può già trovare intorno ai 230 nelle 3 colorazioni blu, verde grigio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA