In bici in Irlanda: il Ring of Kerry

Ring of Kerry Irlanda

Basterebbe già il fatto che il National Geographic l’ha votato come uno dei migliori percorsi da fare in bicicletta al mondo: è il Ring of Kerry, 200 km di splendidi e incontaminati paesaggi irlandesi nella penisola di Iveragh, nella contea sud-occidentale del Kerry.

Come dice il nome, si tratta di un percorso circolare che solitamente comincia e finisce nella cittadina di Killarney, adiacente all’omonimo Killarney National Park e ai piedi del Macgillycuddy’s Reeks, la catena montuosa con le cime più alte dell’intera isola di San Patrizio (qui trovate il trekking al ‘sacro’ Croagh Patrick).

Si pedala lungo le caratteristiche coste frastagliate dell’Irlanda, tra scogliere a picco sull’Oceano, ampie spiagge sabbiose, natura lussureggiante e alcune delle più interessanti testimonianze del passato dell’Irlanda, come il Druid’s Circle, una specie di Stonehenge che si trova vicino alla cittadina di Kenmare e che risale all’Età del bronzo.

Quando poi si lascia la costa e si procede verso l’interno il paesaggio cambia diventando montagnoso, con alcuni affascinanti passaggi come il Gap of Dunloe, una gola tra il MacGillycuddy’s Reeks e la Purple Mountain e i colori che in primavera ed estate virano verso il viola dell’erica.

Quanto serve per fare tutto il Ring of Kerry? Almeno 3 o 4 giorni se non si ha molto tempo a disposizione, ma una settimana piena, in estate, è decisamente la soluzione ideale per godere di tutto il fascino di questo amatissimo percorso turistico.

Credits: FlickrCC Tony Webster

©RIPRODUZIONE RISERVATA