Gli scarponi: tutta la storia nel museo di Montebelluna

shoemaker

C’era una volta il calzolaio. Che con ago, sgorbia, filo e tanta precisione cuciva gli scarponi che accompagnavano le prime guide sul Cervino o i nobili escursionisti austriaci lungo le pietraie e le praterie dolomitiche.

>>Leggi anche: Come allacciare correttamente gli scarponi

Scarponi, un’eccellenza italiana

Adesso che l’Italia ha conquistato la leadership mondiale nella produzione di scarponi, si puo’ ben dire che di tempo ne è passato dall’epoca delle botteghe artigiane in cui i segreti per la creazione di un buono scarpone si tramandavano di padre in figlio, anche se nelle moderne aziende che producono gli strumenti indispensabili per camminare in montagna ( e non solo) la precisione e la passione di un tempo sono rimaste immutate.

>>Leggi anche: Come camminare in montagna

Da fine 800 ai giorni nostri

Qui sotto qualche scatto di scarponi che raccontano la storia dell’escursionismo e dell’alpinismo

SCARPONI_FINE_800

Scarponi di fine 800

SCARPONI_I_GUERRA_MONDIALE

Scarponi Prima Guerra Mondiale

SCARPONI_ANNI_60

Scarponi  Anni 60

SCARPONI_ULTIMA_GENERAZIONE

Scarponi  di ultima generazione

>>Leggi anche: Dolomiti: le escursioni nei luoghi della Prima Guerra Mondiale

Gli scarponi che conquistarono il K2

Di questo lungo percorso dà testimonianza il Museo dello Scarpone e della calzatura sportiva di Montebelluna (www.museoscarpone.it) dove sono custoditi migliaia di scarpe e scarponi che hanno fatto la storia della montagna. Dagli scarponi con le suole chiodate di inizio ‘900 alla comparsa negli anni ’30 della suola Vibram, che rivoluziona questo mondo, accompagnando nel 1954 Lacedelli e Compagnoni alla conquista del K2; dai pesanti modelli in cuoio a quelli in materiali sintetici e colorati, sempre più performanti e ricercati.

>>Leggi anche: La suola delle scarpe da alpinismo

[photo credits: pixabay.com, d.colombo]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “Gli scarponi: tutta la storia nel museo di Montebelluna

  1. Salve possiedo un bellissimo paio di scarponi degli anni 60, in cuoio con lacci e suola marcata VIBRAM brevettata Montagna anno 1968, se interessati, posso mandare foto.

Comments are closed.