Moena Ski Alp, sugli sci in notturna nel cuore della Val di Fassa

moena_ski_alp

Sono stati oltre 200 gli atleti e gli appassionati di scialpinismo che hanno partecipato alla quinta edizione della Moena Ski Alp, gara in nottuna, valida per il Trofeo IV Valli, che si è svolta nel cuore della Val di Fassa e che ha visto il successo di Alex Oberbacher, che ha bissato quello dello scorso anno e preceduto sul podio Michael Zemmer  e Simone Manfroi . In campo femminile vittoria per Giorgia Felicetti.

>>Leggi anche: Il meglio dello sci di fondo in Trentino

1800 metri con un dislivello di 470 metri

Il percorso di questa gara in notturna ha preso il via dalla stazione a valle della telecabina Ronchi-Valbona-Le Cune (1360m) e arrivo allo Chalet Valbona (1830m) dove sono avvenute le premiazioni. Come sempre la selezione è stata fatta nella prima parte di gara che per i primi 650 m risale la spettacolare e ripida pista Fiamme Oro, per poi proseguire nella suggestiva strada forestale fino al superamento del 4’ tornante e  rientrare in pista (località Bait de Buro) per  il tratto rettilineo di circa 200 m fino all’arrivo. Il percorso complessivamente si sviluppa su 1800 m con 470 m di dislivello.

>>Leggi anche: Le sette piste da sci più panormaiche del Trentino

In gara anche i runners

Tra i runners che hanno preso parte alla Moena Ski Alp con ramponcini antiscivolo calzati sotto le scarpe da trail running, hanno avuto la meglio Enrico Stragliotto che ha chiuso in 20’01” e  Letizia Filosa (28’25”).

>>Leggi anche: 4 consigli per scegliere le scarpe da trail running più adatte

Prossimi appuntamenti

Il Trofeo IV Valli prosegue ora con gli appuntamenti del 22 febbraio, 21˚ Memorial Maurizio Zagonel (San Martino di Castrozza) e del  28 febbraio, 21° Molino – Caverson (Falcade).

[photo credits: fassaevents.com]

©RIPRODUZIONE RISERVATA