10 minuti di camminata alla settimana per essere più felici

quanto-correre-camminare-per-essere-felici-bastano-10-minuti-di-camminata-alla-settimana-per-stare-bene-elevare-livello-endorfine

10 minuti di camminata o esercizio leggero alla settimana elevano i livelli di serotonina al punto di renderci davvero più appagati. È la scoperta che emerge da un’ampio studio condotto dalla School of Kinesiology della University of Michigan, che ha posto l’attenzione sulle connessioni tra sport e felicità.

In sostanza basta una dose davvero limitata di attività sportiva (una passeggiata, un giretto in bici) per sentirsi più felici rispetto a chi conduce una vita sedentaria. Cerchiamo di scoprire di più.

 

>> LEGGI ANCHE:  Camminare è la miglior medicina del mondo

10 minuti a settimana per essere felici

Lo studio americano consiste in una raccolta di dati di ricerche precedenti, la prima delle quali risalente al 1980. Esaminando un totale di 1142 paper, gli accademici del Michigan hanno potuto lavorare a una revisione sistematica del tema, utilizzando dati relativi a ampie fette di popolazione su un vasto territorio americano.

Quello che emerge è che in sostanza basti davvero poco esercizio fisico per elevare i livelli degli ormoni che regolano gli stati di soddisfazione personale. Secondo le conclusioni del match di dati, la misura giusta di attività motoria per stare bene dal punto di vista psicologico è quella di 10 minuti di movimento moderato anche un solo giorno a settimana. Il che significa una passeggiatina attorno a casa da 1000-1500 passi, un giro in bici, una corsetta scioglimuscoli.

 

>> LEGGI ANCHE: Perché la neve ci rende felici

>> LEGGI ANCHE: Le passeggiate fanno bene all’umore quanto la corsa

 

 

Camminare meglio Correre Diabete

 

Cosa succede quando corriamo

Il meccanismo che viene innescato dai 10 minuti di sport m una specie di magia che investe tutto il corpo e la mente. Camminare, correre a bassa intensità, ma anche andare in bici o nuotare, riattivano i muscoli e stimolano il cervello a produrre endorfine e serotonina a ritmo più elevato rispetto ai momenti in cui stiamo fermi. La serotonina, per eccellenza l’ormone della felicità che agisce da neurotrasmettitore, la cui produzione viene spinta in su durante lo sport, è la principale responsabile della crescita del nostro grado di appagamento e di benessere psicofisico.

 

>> LEGGI ANCHE: Ecco perché fare sport fa bene al cervello

 

Molto meno di 10 mila passi dell’OMS?

Abbiamo raccontato di molte ricerche che pongono l’attenzione sull’importanza dell’attività fisica nella prevenzione di malattie e in generale nell’allungamento dell’aspettativa di vita.

La ricerca americana, pubblicata sul Journal of Hapiness Studies,  spiega che non serve dunque sforzarsi troppo (con i rischi di sovrallenamento che conosciamo), e in teorie, nemmeno rispettare i 10 mila passi quotidiani suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per condurre una vita sana (ma ci siamo sempre chiesti se dobbiamo farne proprio 10 mila  per essere in forma e felici).
Attenzione: stiamo però parlando di uno stato di benessere generale che nulla ha a che vedere ad esempio con la lotta all’obesità o con la salute dell’apparato cardiaco: qui si parla di livello di appagamento personale. Ovvero di felicità (qui puoi trovare tanti articoli, consigli e ricerche sul tema)

 

>> LEGGI ANCHE: Ipertensione, colesterolo e diabete: per ridurli meglio correre o camminare?

 

 

camminare-2-ore-e-mezza-giorno-benefici

 

 

 

Non superare 300 minuti a settimana

La ricerca racconta anche che la crescita di senso di soddisfazione si verifichi soprattutto presso persone normopeso. E che alla fine sia controproducente superare la soglia dei 300 minuti di sport a settimana: in questo caso, a fronte di rischi di infortuni, non si riscontrano reali miglioramenti nel livello di felicità.

 

>> LEGGI ANCHE: Ecco perché andare al lavoro in bici rende più sani e felici

 

Indicazione fino a un certo punto

Trattandosi di uno studio fondamentalmente osservazionale, dobbiamo prendere queste indicazioni più come una fotografia sintetica dell’esistente piuttosto che di una indicazione reale per la nostra felicità. Che va messa in relazione a diversi altri fattori come il nostro stato di forma, la condizione psicologica, gli obiettivi personali, eventuali competizioni a cui vogliamo partecipare.
In ogni caso la relazione fra esercizio moderato e felicità è evidente, come è evidente che basti scientificamente davvero poco per cambiare stato psicofisico: 10 minuti a settimana sono più che alla portata di tutti.

 

>> SUI BENEFICI DEL CAMMINARE LEGGI ANCHE:

 

Passeggiare 3 volte alla settimana aiuta la fertlità e a rimanere incinta

A che velocità camminare per dimagrire

Per ridurre ipertensione, colesterolo e diabete non c’è di meglio che camminare  

Per dimagrire la camminata sia l’attività migliore

Camminare è la miglior medicina del mondo

Se usiamo la bici 30 minuti al giorno invece che l’auto abbassiamo la pressione e  viviamo più felci 

Perché andare in bicicletta ha a che fare con la felicità

Correre in pausa pranzo elimina lo stress

I libri di sport per stare meglio e trovare ispirazione

Poca pressione e molta vita all’aria aperta, ecco come rendere più felici i bambini

Perché camminare in montagna ci rende felici

 

(foto Pixabay)

©RIPRODUZIONE RISERVATA