Se mangi un gelato, skipass gratuito in Val di Zoldo

zoldo_00

Ultime sciate della stagione rese ancora più piacevoli dal tiepido sole primaverile che invoglia a rimanere il più possibile all’aria aperta godendosi splendidi panorami come quelli delle Dolomiti Bellunesi. Qui, in Val di Zoldo, in occasione della Giornata Europea del Gelato Artigianale, sabato 24 marzo, presentando lo scontrino di una gelateria del Triveneto, sarà possibile ricevere gratuitamente uno skipass giornaliero Val di Zoldo.

>>Leggi anche: Perchè il gelato fa bene all’atleta

Una tradizione che nasce nell’800

La tradizione del gelato artigianale è nata, infatti, alla fine dell’800 proprio in Val di Zoldo e oggi come allora l’unico segreto dei maestri gelatieri zoldani è la genuinità e la freschezza degli ingredienti utilizzati. Materie prime selezionate e lavorate come una volta per trasformare un semplice alimento in una gioia del palato.

gelateria_veneta_carrettinSciare non sarà  mai stato così dolce

Sabato dalle 11.00 alle 13.00 i maestri gelatieri saranno all’opera direttamente sulle piste di Zoldo con antiche tecniche artigianali e macchinari d’epoca, facendo assaggiare cremose palline a turisti e sciatori, per i quali scendere sulle piste innevate non sarà mai stato così dolce e gustoso.

>>Leggi anche: La primavera sulle Dolomiti, ultime discese, ma anche musica e gastronomia

Dal gelato alla corsa per sole donne

Nello stesso week end, domenica 25 marzo, a Palafavera si correrà la prima edizione della “Zoldo in rosa”, corsa e camminata non competitiva per sole donne. L’evento è organizzato da Uoei Treviso 1922 Asd, in collaborazione con Belluno Donna Onlus che si occupa della violenza sulle donne e il patrocinio del Comune e del Consorzio della Val di Zoldo. Il percorso, interamente innevato e battuto, sarà di 5 km, ed è aperto a donne di tutte le età. Un appuntamento da non perdere per sostenere un messaggio importante: basta violenza sulle donne.

 

[photo credits: valdizoldo.net, gelatierizoldani.com]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *