12 terme all’aperto (e gratis)

Bagno Vignoni, Toscana

Questo borgo caratteristico in provincia di Siena si distingue per la grande piscina termale scavata nella piazza del centro. Purtroppo però, per motivi di decoro, qui non si può fare il bagno. Dopo una visita al paesino bisogna quindi spostarsi verso il Parco dei Mulini, più vicini al letto del fiume Orcia, dove troverete una vasca naturale con acqua termale tiepida che defluisce dalla piscina del borgo. L’area è immersa nella macchia mediterranea ed è contornata dalle pareti di roccia calcarea sulle quali si erge il paesino.

Credits: gi+cri

I centri benessere spopolano, proponendo weekend romantici e settimane rilassanti con trattamenti da mille e una notte. Ma per chi non ha voglia di rimanere chiuso fra quattro mura, un’alternativa c’è: le terme outdoor, per un bagno in libertà rigorosamente gratuito (o a costi bassissimi).

> Leggi anche: Blue Mind: perché stare vicino all’acqua rende più felici

Disseminate lungo tutta la penisola, alcune sono molto famose, come quelle spettacolari di Saturnia, altre da scovare in mezzo a boschi e radure. Vasche scavate nella roccia, piscine naturali, acque sulfuree: scoprite nella gallery 12 delle terme libere più belle d’Italia.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

©RIPRODUZIONE RISERVATA

3 responses to “12 terme all’aperto (e gratis)

  1. Le terme di fondangianus non sono funzionanti ma visitabili, la vasca della foto rimane all'esterno delle bellissime rovine romane e è bollente impossibile e pericolose .Nei pressi trovate una piccola struttura quasi sempre chiusa con possibilità di immergersi in comuni vasche da bagno a pagamento,non proprio economico,bella escursione maniente bagno ideale per picnic ,verificato luglio 2015

Comments are closed.