12 terme all’aperto (e gratis)

Grotta delle Ninfe, Calabria

A Cerchiara (CS), nel cuore di un bosco secolare si incontra questa vasca di acqua sulfurea a 30°, fiancheggiata da alte pareti di roccia calcarea. Questa piscina naturale, già conosciuta dagli antichi Sibariti, trae il suo fascino dal mito: secondo la leggenda, l’antro era abitato dalle ninfe Lusiadi e custodiva il talamo di Calipso. L’ingresso non è gratis, in questo caso, ma resta comunque popolare (sei euro) e comprende un’intera giornata sul sito e i trattamenti coi fanghi termali.

Credits: panoramio

I centri benessere spopolano, proponendo weekend romantici e settimane rilassanti con trattamenti da mille e una notte. Ma per chi non ha voglia di rimanere chiuso fra quattro mura, un’alternativa c’è: le terme outdoor, per un bagno in libertà rigorosamente gratuito (o a costi bassissimi).

> Leggi anche: Blue Mind: perché stare vicino all’acqua rende più felici

Disseminate lungo tutta la penisola, alcune sono molto famose, come quelle spettacolari di Saturnia, altre da scovare in mezzo a boschi e radure. Vasche scavate nella roccia, piscine naturali, acque sulfuree: scoprite nella gallery 12 delle terme libere più belle d’Italia.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

©RIPRODUZIONE RISERVATA

3 responses to “12 terme all’aperto (e gratis)

  1. Le terme di fondangianus non sono funzionanti ma visitabili, la vasca della foto rimane all'esterno delle bellissime rovine romane e è bollente impossibile e pericolose .Nei pressi trovate una piccola struttura quasi sempre chiusa con possibilità di immergersi in comuni vasche da bagno a pagamento,non proprio economico,bella escursione maniente bagno ideale per picnic ,verificato luglio 2015

Comments are closed.