Volare in mongolfiera in Toscana: come farlo nel cielo di Siena e del Chianti

air baloon

Una Toscana mai vista quella che si può ammirare a bordo di una mongolfiera. Un’esperienza incredibile a bordo di un “vascello del cielo” che vola a 500 metri di altezza e regala grandi emozioni nel silenzio assoluto, se non il suono del vento intorno a voi.  Un volo che si spicca alle prime luci dell’alba e che dura circa un’ora, al termine del quale si riceve anche un attestato di battesimo del volo che viene effettuato nei dintorni di Siena.

Per volare in mongolfiera sui cieli di Siena cliccare qui

Quando e come

Volare in mongolfiera è possibile tutto l’anno ovviamente compatibilmente con le condizioni meteorologiche. Al punto di ritrovo indicato, dopo il check-in, il pilota inizia le operazioni per verificare forza e direzione del vento e stabilisce il punto di decollo che si raggiunge a bordo di una jeep.  I bambini sotto gli 8 anni non possono partecipare. Si rimane in cielo per quasi 60 minuti, ma questa esperienza dura molto di più sia per le operazioni del prima e sia per quelle dopo l’atterraggio, con brindisi finale e anche una colazione insieme a tutto l’equipaggio.

Per scoprire come sorvolare le campagne del Chianti cliccare qui

mongolfiera_sienaSi vola anche nel cielo intorno Roma

Musement, piattaforma digitale che offre ai propri utenti moltissimi servizi legati al turismo, alla cultura, allo sport, propone tra le moltissime e particolari attività che ha nel proprio bouquet anche questi viaggi in mongolfiera nei cieli e sopra le nostre città. Oltre alla Toscana, sia nella zona di Siena, sia in quella del Chianti, è possibile sorvolare nel silenzio anche Roma. Un volo sulle colline intorno alla Capitale partendo da Magliano Sabina, alle prime luci dell’alba.

Qui le proposte per volare sulla campagna romana o nei cieli nei dintorni di Roma

air_baloon_2Mongolfiera, una vera e propria passione

La passione per questo tipo di volo è molto diffusa e ha generato una grandissima serie di eventi, sia in Italia, sia nel mondo, dove gli appassionati si radunano dando luogo a spettacoli incredibili con decine di palloni che si librano nel cielo. Esistono anche competizioni agonistiche come il Campionato Italiano di Volo di Mongolfiera che quest’anno si terrà tra settembre e ottobre a Mondovì in Piemonte. Nel prossimo anno sono in programma i Mondiali maschili, in Austria, e quelli femminili, in Polonia. In Europa l’evento tra i piu’ attesi è quello che va in scena a Bristol, in Inghilterra, dove tra l’altro ha sede una delle piu’ grandi fabbriche di mongolfiere al mondo, la Cameron Ballons. Nel mondo, quello che viene considerato l’evento piu’ importante in assoluto è l’Albuquerque International Ballon Fiesta, un raduno che dura oltre una settimana e dove oltre a gare ed esibizioni, il cielo del New Messico si colora di palloni dalle forme piè strane e provenienti da ogni parte del mondo.

>Leggi anche Il russo Fiodor Koniujov ha stabilito il nuovo record del giro del mondo in mongolfiera

Alle nove, i tre compagni di viaggio presero posto nella navicella, il dottore appiccò la fiamma al cannello e l’avviò in modo da produrre un rapido calore. Il pallone, che si manteneva a terra in perfetto equilibrio, dopo pochi minuti incominciò a sollevarsi e i marinai dovettero filare un po’ i cavi che lo trattenevano; la navicella s’innalzò di una ventina di piedi. Amici, — gridò il dottore, ritto fra i due compagni, e togliendosi il cappello, — diamo alla nostra nave aerea un nome che le porti fortuna! Battezziamola con il nome di Vittoria !”. E’ così che prende il via l’avventura decritta da Jules  Verne nel suo romanzo “Cinque settimane in pallone”. Emozioni di metà dell’800, emozioni che si provano anche oggi quando a bordo di una mongolfiera si spicca il volo verso il cielo.

>Leggi anche La Cappadocia vista da lassù: come fare foto dal cielo

©RIPRODUZIONE RISERVATA