Italian Bike Festival 2020: le principali novità nel mondo eMTB

ibf-haibike

Il weekend dall’11 al 13 settembre ha visto ripartire gli eventi dedicati al mondo del ciclismo. È stata Rimini a ospitare il primo bike expo nell’era Covid-19, con l’Italian Bike Festival giunto alla sua terza edizione. L’evento si è confermato come il più importante a livello nazionale per l’industria della bicicletta, con un numero e un livello degli espositori di livello assoluto. Sorprendente è stata anche la presenza del pubblico, con oltre 25 mila utenti registrati – quest’anno le iscrizioni erano solo online per una questione di sicurezza – e un’affluenza media di 10 mila persone al giorno nell’area allestita all’interno del Parco Fellini di Rimini.
Abbiamo deciso di mostrarvi le eMTB più belle, tecnologiche e veloci, viste e toccate con mano all’Italian Bike Festival di Rimini.

 

Dove stanno andando le eMTB

L’Italian Bike Festival è stata anche un’ottima occasione per tastare il polso del mondo della pedalata assistita. Soffermandoci sul settore off-road, è chiaro dove sta andando il mercato: da un lato soluzioni più semplici e alla portata di tutti, per soddisfare chi cerca soprattutto un mezzo per la mobilità urbana e per lo svago in mezzo alla natura; dall’altro bici più specializzate e tecniche, pensate per chi vuole soprattutto divertimento e adrenalina.

Sono quelle che molti chiamano e-enduro, una declinazione “elettrificata” delle mountain bike da enduro, la disciplina che appaga gli amanti dell’off-road a 360°, regalando soprattutto emozioni in discesa. Qui la fase pedalata è vista anche e soprattutto come un trasferimento per raggiungere la vetta da cui parte la discesa, dove mollare i freni, aggredire ogni curva e ostacolo del terreno, per spingere più in là i propri limiti e, nel caso di competizioni e-enduro, fare il miglior tempo. Questo genere di gare sta prendendo sempre più piede, a livello nazionale ma anche internazionale, come testimonia la nuova serie EWS-E, emanazione della più famosa Enduro World Series, giunta alla sua ottava edizione quest’anno.
Ecco le 4 eMTB più interessanti viste e toccate con mano all’Italian Bike Festival di Rimini.

Haibike AllMtn 7, com’è

Haibike ha decisamente allargato i propri orizzonti con la serie AllMtn 2021, un’affascinante eMTB dal look distintivo e dai prezzi accattivanti, dedicata agli amanti del mountain biking elettrificato a 360° che cercano soprattutto divertimento. Due sono i modelli della serie equipaggiata con il motore Yamaha PW-X2 compreso di batteria integrata da 600 Wh, il top di gamma AllMtn 7 da 6.199 € e quello d’ingresso AllMtn 6 da 5.699 €.
Questa eMTB spicca per l’estetica sobria e al tempo stesso originale, con un telaio realizzato interamente in fibra di carbonio, dalle linee pulite e fluide. Con la nuova serie AllMtn, il brand tedesco Haibike inaugura una nuova era nella sua lunga storia: è una eBike a tutto tondo, un progetto inedito che mantiene il DNA dell’azienda, promettendo performance esaltanti e tanto divertimento, a una soglia di prezzo eccezionalmente concorrenziale.ibf-haibike-dettaglioibf-haibike-motore

Il cuore della eMTB full carbon è il potente motore Yamaha PW-X2potenza di 250 W, coppia massima di 80 Nm disponibile a un ampio range di pedalata – alimentato da una batteria da 600 Wh, originale Yamaha sul modello AllMtn 7. Tra le particolarità di questa arma da divertimento, con ruote differenziate da 29” e 27,5” per anteriore e posteriore, e 160 mm di travel per forcella e sospensione posteriore, abbiamo il supporto integrato per le luci posteriori sul carro e le feritoie di ventilazione sul tubo sterzo, per raffreddare motore e batteria durante l’uso fungendo anche da ingresso per il cablaggio.

Haibike AllMtn 7, allestimento e prezzi

Vediamo ora l’allestimento in pillole: forcella Fox Float 38 Factory, ammortizzatore Fox Float DPX2 Factory, trasmissione Shimano XT/SLX 1x12v, freni Shimano XT M8120 a quattro pistoni con rotori da 203 mm, ruote Syntace V30i, pneumatici Maxxis Minion 29×2,5″/Minion DHR2 27,5×2,8″ Exo 3C TR, reggisella telescopico Haibike Dropper Post, cockpit Haibike.
Il top di gamma AllMtn 7 parte da 6.199 € e quello d’ingresso AllMtn 6 da 5.699 €.

 

Husqvarna Hard Cross 9, com’è

La più aggressiva del catalogo Husqvarna dedicato alle bici a pedalata assistita. Il brand, famoso nel mondo moto e operativo da qualche anno anche in quello eBike, ha equipaggiato tutte le sue eMTB 2021 con il nuovissimo motore Shimano EP8. L’ultima generazione dei modelli Extreme Cross, Hard Cross e Mountain Cross sfrutta un pacchetto misto, con nuovissima e attesissima la power unit Shimano assistita da una batteria integrata Simplo da 630 Wh.
Il look è quello tipico di Husqvarna, con il motore che rappresenta il fulcro visivo della bici, collocandosi al centro non solo del telaio in alluminio ma anche di un design distintivo, che caratterizza le sue bici insieme alla robusta protezione, chiamata Skeleton, collocata al di sotto del motore.ifb-husqvarnaibf-huswvarna-dettaglioLa nuova Hard Cross 2021 è stata sottoposta a un restyling e a naturali aggiornamenti delle specifiche. Tutti i modelli, compreso il top di gamma Hard Cross 9, si basano sullo stesso motore Shimano Ep8 – 250 W di potenza, coppia massima di 85 Nm, tre modalità di supporto configurabili via app dedicata – e sulla batteria Simplo da 630 Wh.

Husqvarna Hard Cross 9, allestimenti e prezzi

Vediamo ora nel dettaglio questa capace arma da enduro elettrificato, con ruote da 27,5”, e sospensioni anteriore e posteriore da 180 mm di travel: forcella Fox Float 38 Factory, ammortizzatore Fox Float X2 Factory, trasmissione elettronica Shimano XT Di2 con cassetta 10-46d, freni a disco Shimano XT M8120 a quattro pistoni con rotori da 203 mm, ruote DT Swiss H7100 da 27,5”, pneumatici Maxxis Minion DHF/DHR2 27,5”x2,6” Exo 3C TR, reggisella telescopico KS E20i, cockpit Husqvarna 35.
Il prezzo stimato è di 7.499 €, la gamma parte da 4.799 € (altri tre allestimenti).

Trek Powerfly FS 7,com’è

Il brand statunitense Trek, uno dei più grossi nomi dell’industri ciclistica, ha portato all’expo di Rimini la sua nuovissima biammortizzata Powerfly FS, profondamente rinnovata rispetto alla precedente generazione. Nata come trail bike a pedalata assistita e cresciuta poi fino a diventare una capace enduro, è stata sostituita l’anno scorso dalla Rail, una vera e propria e-enduro al passo con i tempi e le richieste di un mercato sempre più esigente per prestazioni. Il 2021 vede arrivare la nuova generazione di Powerfly FS, dedicata a un ventaglio d’utenza particolarmente ampio: da chi è alle prime armi a chi vuole continuare a pedalare con gli amici, sia come semplice attività nel tempo libero sia per percorrere singletrack e sterrate con il sorriso sulle labbra.ibf-trekibf-trek-dettaglioQuesta non è la sola particolarità, infatti la serie si differenzia in Powerfly FS, una vera e propria eMTB, e Powerfly FS Equipped, una eBike per tutti i giorni e per ogni occasione, con ampia disponibilità di accessori per utilizzo urbano e per i viaggi. Entrambe condividono il telaio in alluminio, il pacchetto Bosch Performance Line CX di quarta generazione – potenza di 250 W e coppia massima di 85 Nm – con batteria integrata da 625 Wh, le ruote da 27,5”, il carro ammortizzato da 100 mm con forcella anteriore da 120 mm, e geometrie che bilanciano comfort e controllo. La particolarità sta nella sospensione posteriore con ammortizzatore collocato dietro al piantone sella in posizione nascosta, per un look armonioso e ampio spazio per la borraccia all’interno del triangolo anteriore, oltre all’esclusiva modalità di supporto alla pedalata eMTB Lite che sostituisce Tour tra le quattro disponibili (Eco, eMTB e Turbo le altre tre).

Trek Powerfly FS 7, allestimenti e prezzi

Due sono gli allestimenti, Powerfly FS 4 e Powerfly FS 7, venduti ai rispettivi prezzi di 4.409 e 5.639 €.
Vediamo come è montato il top di gamma visto all’Italian Bike Festival: forcella Rock Shox 35 Gold RL DebonAir Motion Control, ammortizzatore Rock Shox SIDLuxe Select+, trasmissione Shimano SLX/XT 1x12v, freni Shimano Deore M6120 a quattro pistoncini, ruote Bontrager Line Comp 30, pneumatici Bontrager XR4 Team Issue 27,5×2,4″, reggisella telescopico TranzX, cockpit Bontrager.

Scott Genius eRide 900,com’è

La gamma Scott dedicata alla pedalata assistita è una delle più varie e strutturate, realmente capace di far fronte a ogni necessità degli appassionati, dall’utilizzo ludico e turistico a quello più specializzato in ambito off-road. Ai vertici del ricco catalogo si colloca la serie di biammortizzate da divertimento Genius eRide, declinazione in ambito elettrificato dello storico modello Genius per utilizzo all-mountain.ibf-scott-ebikeibf-scottQuesta eMTB sfrutta un telaio a costruzione mista, carbonio per il triangolo anteriore e alluminio per il carro ammortizzato. La particolarità è la modalità di controllo TwinLoc – tecnologia proprietaria Scott – per la sospensione posteriore: blocco, Trail con progressione più dura, e Descend per sfruttare tutti i 150 mm in discesa. All’anteriore la forcella è invece da 160 mm, per un insieme bilanciato che regala comfort e controllo. La motorizzazione è la classica Bosch Performance Line CX 4th Gen, con 250 W di potenza, coppia massima di 85 Nm grazie all’aggiornamento di luglio 2020, e batteria integrata PowerTube da 625 Wh.

Scott Genius eRide 900, allestimenti e prezzi

Vediamo ora come è montata questa Genius eRide 900, venduta a 5.699 €: forcella Rock Shox 35 Silver TK Air, ammortizzatore Fox Float Evol Performance DPS con sistema TwinLoc, trasmissione SRAX SX Eagle 1x12v, freni a disco Shimano MT420 a quattro pistoni con rotori da 203 mm, ruote Syncros MD30 da 29”, pneumatici Schwalbe Magic Mary SuperTrail Soft 29×2,6”/Hans Dampf SuperTrail SpeedGrip 29×2,6”, reggisella telescopico Syncros Duncan, cockpit Syncros.
La gamma Genius eRide comprende sei allestimenti in totale (uno da donna Contessa Genius eRide 910), con prezzi compresi tra 4.699 e 7.999 €.

©RIPRODUZIONE RISERVATA