Canon PowerShot N2, selfie cam di qualità – la prova

Credits: Canon
Canon-PowerShot-N2
Canon-PowerShot-N2
Canon-PowerShot-N2
Canon-PowerShot-N2
Canon-PowerShot-N2
Canon-PowerShot-N2

[slideshow post_id=”24803″]

È pensata per chi ama scattarsi selfie e condividerli al volo, ma questa PowerShot N2 è anche qualcosa di più. Cioè è una selfie cam (o creative cam) con una qualità mica male. Canon ci ha abituati a scelte originali, come ad esempio la Legria Mini X, che, quanto a struttura e attitudine, sembra quasi la ‘mamma’ di questa N2 (non fosse che è una videocamera), o la N1 e la N100.

Innanzitutto il formato: siamo di fronte a un quadrato simmetrico, che visto frontalmente mostra solo un grande obiettivo e il led per il flash. Sul retro la N2 ha un display inclinabile che funge anche da ‘treppiede’ per la camera, in modo da tenerla saldamente in equilibrio sulle superfici più varie e da renderla facilmente manovrabile sia da destri che da mancini.

L’abbiamo avuta in anteprima e l’abbiamo usata nelle situazioni più disparate, traendone la sensazione di avere di fronte un oggetto piuttosto interessante. Il touchscreen capacitivo  (2,8” e 416.000 punti) è molto luminoso e bene ai comandi delle nostre dita; è facile orientarsi nel menu di bordo, che è decisamente semplice ed essenziale. L’alloggiamento per la scheda si limita a ospitare le micro sd (sia le classiche che le sdhc e sdxc); per l’alimentazione c’è il cavo usb, al resto pensa il wi-fi.

Le specifiche della N2 non sono certo da reflex pro: sensore cmos da 1/2,3 e 16,1 Megapixel, obiettivo a 8 elementi stabilizzato equivalente a un 28-224mm con apertura f/3,0 -5,9 e messa a fuoco a 9 punti, Iso 100-3200, otturatore da 1 a 1/2000 di secondo. In realtà sono dati molto migliori rispetto a quelli di uno smartphone di fascia alta, con in più la qualità del processore Canon Digic 6 a elaborare le immagini, che escono con quella tonalità leggermente fredda ed elegante tipica di Canon.

Scattare è semplice, ma devi prenderci la mano: lo puoi fare sia toccando il display che muovendo appena la ghiera dell’obiettivo (l’altra è per la messa a fuoco). A seconda della sicurezza della mano, possono uscire foto più o meno mosse, quindi attenzione. Uno dei vantaggi della N2 è la simmetria del design, che, con l’obiettivo perfettamente al centro, permette di scattare foto da qualsiasi angolazione. Un altro è la possibilità di inclinare il supporto e poter controllare precisamente le inquadrature dal basso verso l’alto. Un terzo è la grande cura che possiamo mettere negli autoscatti, potendo vedere chiaramente quello che stiamo inquadrando (anche la funzione face detection ci viene in soccorso).

Diverse le modalità di scatto, compresa quella continua (2,7 scatti al secondo); non mancano le funzioni creative. Una volta scattato, possiamo inviare le immagini direttamente allo smartphone tramite un tasto dedicato, oppure via wi-fi e nfc. La N2 gira anche video full hd con frame rate fino a 90p (permettendo un buon slow motion per di breve durata) e filtri esclusivi per sequenze ‘effettose’: basta toccare il simbolino rosso sul touchscreen.

In conclusione, la N2 è un mezzo per andare oltre le incertezze fotografiche degli smartphone e togliersi qualche soddisfazione con scatti originali e ben stabilizzati.

Adatta a: chi cerca un oggetto minuscolo per foto social di qualità

Pro: formato, stabilità, qualità Canon

Contro: prezzo alto, ghiera di scatto non comoda

Prezzo: 332 euro

Voto: 7

Per acquistare la Canon Powershot N2 digitale 16.8 megapixel a prezzo scontato clicca qui.

©RIPRODUZIONE RISERVATA