Vacanza tra arte e natura? Ecco la Sassonia!

La Sassonia in Germania, con i suoi trekking, ciclabili lungo i fiumi, percorsi per MTB e laghi è perfetta per una vacanza tra arte e natura

Vacanza tra arte e natura

La Sassonia è la destinazione perfetta e non scontata per chi cerca una vacanza tra arte e natura. Le meraviglie naturali di questa regione della Germania infatti non sono in alcun modo inferiori ai suoi tesori artistici. Da nord a sud paesaggi incantevoli fanno da sfondo ad avventurose escursioni, esaltate dal piacere della scoperta, specialmente nella regione UNESCO dei Monti Metalliferi.

Vacanza tra arte e natura? Ecco la Sassonia!

La Sassonia outdoor è invitante per gli escursionisti ma anche per i cicloturisti, i bikers e gli amanti degli sport acquatici.

Le migliori escursioni naturalistiche da fare in Sassonia

Sono sette i sentieri escursionistici in Sassonia certificati “percorsi di qualità” dal marchio “Wanderbares Deutschland Quality Trail“, che oltre a ricompensare gli escursionisti con panorami fantastici, garantiscono un elevato piacere escursionistico e offrono tanti beni immateriali e stimoli interessanti che esortano a scoprire la storia, l’arte e la cultura di questi luoghi. Ci si prepari fin da ora ad allacciare gli scarponi da trekking perché dopo averne sentito parlare sarà tanta la voglia di mettersi in viaggio!

L’area maggiormente interessata da questi sentieri si trova a sud di Dresda, tra la regione dei Monti Metalliferi e il Vogtland, seguita poi dall’Alta Lusazia e dalla Svizzera Sassone. Camminare nella “Montanregion Erzgebirge/Krušnohoří”, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per la ricca presenza di testimonianze di oltre 800 anni di storia mineraria, permette di incontrare beni culturali di grande valore, come siti e reperti archeologici, mostre, miniere d’argento aperte al pubblico e a conoscere il famoso artigianato in legno.

Vacanza tra arte e natura

In questa bucolica cornice si snoda il sentiero del Kammweg che attraversa i Monti Metalliferi e il Vogtland per oltre 285 chilometri, lungo un percorso impegnativo sulla cresta del monte Ore. Sul crinale sassone-boemo, in mezzo al nulla, la natura è ancora intatta. Una fauna emozionante, una natura incontaminata, panorami mozzafiato in un paesaggio sorprendentemente bello hanno effetti benefici e rilassanti sugli escursionisti. Per percorrere tutto l’itinerari ci si impiega più di 3 giorni ma si può scegliere di seguire solo alcune tappe.

Il Vogtland Panorama Weg stupisce da solo per oltre 228 chilometri con i suoi oltre 80 panorami mozzafiato e viste panoramiche. Il più grande ponte di mattoni del mondo, il Göltzschtalbrücke, è senza dubbio uno dei suoi punti salienti più spettacolari. Per percorrere l’intero Vogtland Panorama Weg (239 km) il modo più comodo è approfittare dell’offerta di viaggio “Escursioni senza bagaglio”.
Entrambi questi due celebri itinerari fanno tappa nella Musicon Valley tedesca: il centro del Vogtland chiamato Musikwinkel (tra le città di Markneukirchen, Schöneck e Klingenthal), chiamato così per l’ elevata concentrazione e la varietà di produzioni di strumenti musicali, unica al mondo.

Chiunque cammini nel triangolo di confine tra Germania, Polonia e Repubblica Ceca, nella punta sud-orientale della Sassonia lungo l’Oberlausitzer Bergweg (113 km) diventa un alpinista di vulcani estinti da tempo, (come il Valtenberg, il Bieleboh, il Kottmar o il Lausche), alternati a creste di granito e caratteristiche montagne di arenaria, dove particolarmente suggestivi sono i villaggi con le famose case a graticcio e i rifugi di montagna.

Vacanza tra arte e natura

Spostandoci poi nel Parco Nazionale Svizzera Sassone, considerato uno dei paesaggi naturali più spettacolari d’Europa, si trova il Malerweg, il Sentiero dei Pittori Romantici che per 180 km attraversa le montagne di arenaria dell’Elba, presentandosi altamente suggestivo e romantico per la ricca presenza di gole, di impressionanti cime sinuose e per bizzarre e iconiche formazioni rocciose. Particolarmente bello è imboccare la Strada del vino sassone lungo la Valle dell’Elba fino a Meissen, in mezzo ai vigneti e alle storiche e accoglienti cantine, pittoreschi villaggi, punti panoramici, musei, chiese e castelli.

Monti Metalliferi in MTB

Anche gli itinerari in mountainbike portano alla scoperta del patrimonio dei Monti Metalliferi con panorami impressionanti, formazioni rocciose uniche, bacini idrici, prati di montagna rigogliosi, boschi, brughiere e ruscelli idilliaci. La BLOCKLINE sassone offre 140 km di puro divertimento adatto anche alle famiglie. Per respirare un profondo senso di libertà attraverso sconfinati paesaggi, si possono scegliere tre emozionanti percorsi lunghi (di oltre 50 km) o i mini anelli (di 20 km e oltre). Il punto di partenza e arrivo della Blockline si trova a Holzhau. Tuttavia, l’ingresso è possibile in qualsiasi punto lungo il percorso. Le città più vicine sono Dresda a 45 minuti di auto, Praga a 90 minuti e Lipsia a 1 ora e 45 minuti.

Spiagge di Lipsia: tra relax e sport acquatici

Tra gli itinerari outdoor della Sassonia non poteva mancare la regione dei laghi di Lipsia. È sorprendente scoprire che la città, già attraversata da una fitta rete di canali, sia anche circondata da più di 20 laghi di grandi dimensioni e tutti balneabili, dalle acque limpide e pulite, dove si può svolgere ogni tipo di sport acquatico come canoa, vela, pattino ma anche la navigazione in moto d’acqua o barche a motore. I laghi di Lipsia sono abitualmente frequentati dagli abitanti della città in cerca di svago e divertimento nel weekend. Alcuni di questi sono attrezzati di servizi completi per la ristorazione e di spiagge con sdraio e lettini. Inoltre dal centro città il distretto dei laghi è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici oppure in bicicletta, attraverso il verde anello ciclabile di Lipsia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post