I 10 Paesi meno visitati al mondo

Palau

No, non in Sardegna, ma 250 isolette nell’Oceano Pacifico popolate da 21mila persone in tutto: per arrivarci bisogna fare giri tortuosi da Taiwan o Guam, ma poi è un paradiso naturale, sott’acqua e sulla terra ferma.
Credits: FlickrCC Mark Kenworthy

Palau
No, non in Sardegna, ma 250 isolette nell’Oceano Pacifico popolate da 21mila persone in tutto: per arrivarci bisogna fare giri tortuosi da Taiwan o Guam, ma poi è un paradiso naturale, sott’acqua e sulla terra ferma.Credits: FlickrCC Mark Kenworthy
Moldovia
In effetti ci sarebbe vino buono, monasteri, fiumi e gole da esplorare (oltre al tipico paesaggio post-sovietico), se non fosse che la situazione politica non è propriamente stabile in questa Repubblica tra Romania e Ucraina: come biasimare chi sceglie altre mete per le vacanze?Credits: FlickrCC ...your local connection
Timor Est
Guerra e genocidi sono sempre una buona ragione per stare alla larga da un paese. E però da qualche anno questa ex colonia portoghese sembra aver trovato una sua stabilità, e considerando che si tratta di una porzione di isola nell’arcipelago indonesiano, potrebbe essere una buona idea godere della natura e dell’avventura prima che diventi affollata.Credits: FlickrCC Sarah Hogan
Dominica
Due parole: paradiso caraibico. Nell’ultimo anno i turisti sono stati 78mila. Non confondetevi con la Repubblica Dominicana, quella accanto ad Haiti: qui siamo nelle Antille, e oltre alle spiagge di sabbia bianchissima ci sono giungla, vulcano e sorgenti sulfuree da esplorare.Credits: FlickrCC Matthias Ripp
St Vincent and the Grenadines
Altro paradiso tropicale, da mettere sul passaporto prima che qualcuno si attrezzi a portarci charter di turisti a ripetizione. C’è anche il set del film Pirati dei Caraibi, volendo.Credits: FlickrCC A bloke called Jerm
Anguilla
Altra isola simile al paradiso in terra (anche fiscale), se non fosse che questo territorio britannico d’oltre mare a est di Porto Rico è caro come il fuoco.Credits: FlickrCC Zemi Beach
Liechtenstein
Il sesto paese più piccolo al mondo (escluse le micronazioni ovviamente: le trovate qui ) ma il più primo per il PIL pro capite. Detto questo, tra Austria e Svizzera è un autentico paradiso dell’outdoor nel mezzo delle Alpi, senza distinzione tra estate e inverno. Ma senza una carta di credito pesante meglio portarsi i panini da casa.Credits: FlickrCC Clemens v. Vogelsang
Niue
Neanche sapevate che esiste vero? In effetti si trova a 1500 miglia dalla Nuova Zelanda, tra Tonga, Samoa e le isole Cook, ed è stata visitata appena da 7mila persone. Ci vivono appena 1400 local, anche perché il 20% del suo territorio è area protetta dalla Huvalu Forest Conservation Area. In pratica, un vero paradiso naturale incontaminato.Credits: FlickrCC Sandwich
Montserrat
Un tempo era anche una meta gettonata, ma da quando il vulcano si è messo a brontolare minacciosamente e l’uragano Hugo ha fatto disastri nel 1989 le presenze sono calate a poche migliaia l’anno. Ma se amate avventura e natura allo stato primigenio potrebbe essere una buona opzione.Credits: FlickrCC Chuck Stanley
Kiribati
Il posto civilizzato più vicino è a 5 ore di volo, e sono le Hawaii: queste isolette sono davvero nel mezzo del nulla. Ex colonia britannica, paradossalmente è stata anche teatro di aspri scontri durante la seconda guerra mondiale: ora nelle 33 lingue di terra che la compongono continuano a vivere di pesca e frutti tropicali godendosi la più grande riserva marina al mondo. Credits: FlickrCC Nick Hobgood

Isole sperdute, stati canaglia, repubbliche ex sovietiche, paradisi fiscali e atolli vulcanici: per andare via dalla pazza folla non c’è che l’imbarazzo della scelta, e basta sfogliare il report dell’United Nations World Tourism Organisation per scoprire i paesi meno visitati al mondo (numeri alla mano): l’organizzazione USA ha fatto il conto sul numero di arrivi internazionali e se Francia, Stati Uniti, Spagna, Cina e la nostra Italia sono sempre le mete più frequentate, se non volete incontrare nessuno andate invece in questi 10 angeli della desolazione (in ordine descrescente).

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *