I libri di sport per migliorarci e trovare ispirazione

Jesse Owens, Joe Louis, Alex Zanardi, Oney Tapia, Paola Gianotti e tanti altri: ogni mese le storie esemplari di sport che ci aiutano a vivere meglio. Le scoviamo in libreria e ve le segnaliamo, anche quelle non tradotte in italiano ma che vale la pena leggere. E non solo quelle che parlano di sport outdoor.

>> Leggi anche: 10 motivi per cui la vita all’aria aperta deve essere la nostra priorità

 

I libri sulle storie di sport che ci aiutano a vivere meglio

Fare sport fa vivere meglio. E i libri di sport, che raccontano storie esemplari  in forma di biografia o autobiografia, sono strumenti che ci possono aiutare a trovare la strada verso uno stile di vita migliore o possono insegnarci a superare i momenti più duri.

Gare e sfide, rivincite e riscatti, campioni professionisti e atleti paralimpici: lo sport è una fucina di storie grandi e piccole, spesso in forma di biografia o autobiografia. Ci servono per conoscere personaggi e imprese, e soprattutto per trovare qualche suggerimento per vivere meglio.  In una parola: ispirarci
Ecco le migliori novità in libreria, selezionate da noi periodicamente, da leggere tutte d’un fiato per elevare la propria vita.

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-jesse-e-joe

 

Jesse e Joe. Gli atleti che sconfissero Adolf Hitler
di Francesco Gallo
Edizioni Ultra, 2018
185 pagine

Jesse Owens e Joe Louis sono ancora icone non solo di sport ma anche di progresso del genere umano. Le loro figure hanno plasmato la boxe, l’atletica e l’America. Ma no solo: Owens e Louis hanno combattuto un pezzo sostanziale della guerra contro il nazismo, e contro quella visione del mondo che fra anni ’30 e ’40 rischiava di imporsi in tutta Europa.
L’autore Francesco Gallo racconta come questa battaglia di idee e civiltà è stata combattuta e vinta ancora prima di quella fatta di armi e aerei grazie a questi due atleti neri americani, nel 1936.
In quell’anno Joe Louis, si aggiudicò il titolo di campione del mondo dei pesi massimi mettendo KO il tedesco Max Schmeling, in uno scontro che divenne più politico che sportivo; Jesse Owens conquistò invece 4 ori (100 metri, salto in lungo, 200 metri e staffetta 4×100) alle Olimpiadi di Berlino davanti a un irritatissimo Adolf Hitler, cambiando le cose per sempre.
Due biografie parallele e straordinarie, fra le più esemplari di sempre, ben narrate da questo libro.

 

Acquista al miglior prezzo Jesse e Joe. Gli atleti che sconfissero Hitler

 

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-piu-forte-del-buio

 

Più forte del buio. Niente può fermare i sogni
di Oney Tapia
HarperCollins, 2018
232 pagine

Nascere con il dono della vista, poi diventare cieco perchè mentre tagli un albero un ramo cade e ti finisce negli occhi. Questa è la storia del cubano Oney Tapia, che però non si ferma qui: nel 2011 la sua vita cambia e potrebbe abbattere chiunque, ma non lui, che riesce a trovare la forza per affrontare l’handicap e trovare una nuova ragione di vita nello sport. Determinazione e allenamento lo portano a vincere l’argento alle Paralimpiadi del 2016.
La sua autobiografia testimonia che “nella vita tutto è possibile e i limiti che incontriamo li mettiamo noi per primi”.

 

Acquista al miglior prezzo Più forte del buio. Niente può fermare i sogni

 

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-l-ultima-discesa

 

L’ultima discesa
Eric LeMarque e Davin Seay
Sperling & Kupfer, 2018
239 pagine

Fra gli anni ’80 e ’90 Eric LeMarque è un campione olimpico di hockey. Ma inizia a perdersi nell’uso di amfetamine, finchè un giorno, mentre fa un fuoripista in snowboard, finisce per perdersi. Si trova così da solo, senza riferimenti, in mezzo a una natura selvaggia e gelida, che non dà speranza di sopravvivere. Per 8 giorni combatte contro gli elementi, ma il suo peggior nemico è sé stesso.
Ne esce e decide di raccontare tutto in questa storia di caduta e rinascita che ci fa capire i nostri limiti, le paure e le strategie per uscirne usando le nostre risorse.
Il libro è talmente esemplare che ne è stato tratto l’omonimo film diretto da Scott Waugh e interpretato da Josh Hartnett e Mira Sorvino.

 

Acquista al miglior prezzo L’ultima discesa

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-volevo-solo-pedalare

 

Volevo solo pedalare… ma sono inciampato in una seconda vita’
Alex Zanardi e Gianluca Gasparini
Rizzoli, 2017
270 pagine

Alex Zanardi non ha bisogno di presentazioni. È il più noto simbolo vivente di ciò che può fare lo sport nel ricostruire una vita nonostante le difficoltà. Dopo il terribile incidente automobilistico del Lausitzring in Germania, nel 2001, che gli costò entrambe le gambe, Zanardi è stato capace di reinventarsi con una forza d’animo e una serenità incredibile. È diventato un atleta paralimpico di levatura internazionale, correndo in handbike.
In questo libro racconta la sua storia, spiegando come gli sia stato possibile conquistare quattro medaglie d’oro (Giochi paralimpici di Londra 2012 e Rio 206) e ben otto titoli ai campionati mondiali su strada.

 

Acquista al miglior prezzo Volevo solo pedalare… ma sono inciampato in una seconda vita

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-la-figlia-diversa

La figlia diversa
Maria Toorpakai e Katharine Holstein
Rizzoli, 2016
375 pagine

La storia di Maria Toorpakai potrebbe essere scambiata per la sceneggiatura di un film. Ma è realtà. Nata nel 1990 in Waziristan, una delle regioni più conservatrici del Pakistan, a cinque anni Maria decide di sfidare le regole conservatrici della società in cui vive, rinunciando allo status di inferiorità destinato alle donne: si traveste da maschio, così da poter uscire di casa, giocare, arrampicarsi sui monti.
Con il tempo la sua libertà la rintraccia nelle racchette da squash (secondo sport nazionale in Pakistan), diventando una campionessa. La famiglia la appoggia, ma, avendo trasgredito alla sharia, è costretta a fuggire dal Pakistan. Ora vive in Canada, riconosciuta come una delle più forti giocatrici di squash al mondo.
(Edito da Rizzoli)

 

Acquista al miglior prezzo La figlia diversa, di Maria Toorpakai e Katharine Holstein

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-sognando-l-infinito

 

Sognando l’infinito. Come ho fatto il giro del mondo in bicicletta
Paola Gianotti
Piemme, 2015
207 pagine

In questo libro non ci sono malattie, incidenti e nemmeno soprusi. Però c’è la storia avvincente di una donna come tante altre che nel 2012, dopo essere stata costretta a chiudere la propria azienda, ha deciso di salire su una bicicletta e fare il giro del mondo.
Lei c’è riuscita, stabilendo fra l’altro nel 2014 il Guinness World Record come donna più veloce ad aver circumnavigato il globo pedalando: 29.430 km, in 144 giorni. Paola Gianotti ci parla di lei, di come ha affrontato la sfida più grande della sua vita, riuscendo a sconfiggere la fatica, la paura e l’idea di non potercela fare.


Acquista al miglior prezzo Sognando l’infinito. Come ho fatto il giro del mondo in bicicletta

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-forza-e-coraggio

Forza e coraggio
Giacomo Sintini e Francesca Parravicini
Mondadori, 2014
193 pagine

Se non uccide, un tumore può comunque fermare i sogni e le speranze di chiunque, soprattutto se giovane. Come Giacomo Sintini, detto Jack, giocatore di pallavolo di 32 anni che nel pieno dell’ascesa della sua carriera è incappato in brutto male.
Qui c’è il racconto della sua guerra, lunga, dura e spesso affossante, combattuta però con le armi che ha guadagnato grazie allo sport. Determinazione, costanza e capacità di fare squadra con familiari e medici sono stati gli ingredienti per il suo ritorno in campo.
(Edito da Mondadori)


Acquista al miglior prezzo Forza e coraggio

 

 

 

 

 

migliori-libri-storie-sport-black-ice

Black Ice: The Val James Story
Val James e John Gallagher
ECW Press, 2015
224 pagine

Una storia pazzesca: Valmore Curtis James è stato uno dei primi giocatori afromaericani di hockey su ghiaccio della lega NHL. E come si può immaginare non è stato proprio facilissimo, in uno sport considerato territorio esclusivo dei bianchi del nord. Ha debuttato nel 1982 con i Buffalo Sabres, subendo insulti quando andava bene, ma anche lanci di bottiglie e banane.
Una vita difficili, una carriera durata poco (14 partite in tutto) ma affrontate con una dignità esemplare. Nel 2015 ha deciso di raccontare tutto insieme al giornalista John Gallagher in questo libro (per ora non tradotto in italiano), spiegando che in fondo lui voleva essere solo un giocatore di hockey. Se Michael Jordan e Lebron James sono diventati icone globali, è un po’ anche merito di Val James.

Acquista al miglior prezzo Black Ice: The Val James Story

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA