Basilicata con i bambini: 4 cose da fare e vedere oltre a Matera

basilicata-bambini-matera-gasperini-1055243-unsplash

 

Un viaggio in Basilicata con i bambini nel 2019 è un’idea vincente perché è una delle mete più consigliate dalle riviste di tutto il mondo. Ma proprio per questo potresti trovarla un po’ affollata, soprattutto nei mesi estivi. Matera è Capitale europea della Cultura, e sarà al centro di eventi di alto profilo lungo tutto l’anno. Ma oltre al suo capoluogo, la Basilicata è una terra tutta da esplorare in avventure fra parchi, mare, montagna. Escursioni, sport, gite nei parchi avventura e giornate al mare: la Basilicata offre tantissime opportunità per fare attività outdoor fra città e natura. Ecco 5 cose da fare con tutta la famiglia in Basilicata (compresa Matera).

 

Basilicata con i bambini: su e giù per i sassi di Matera

È possibile divertirsi con i più piccoli andando alla scoperta dei famosi sassi di Matera, senza farli annoiare, ma – anzi – accendendo la loro curiosità. Un fattore da prendere in considerazione sono i saliscendi della città, che se vi mettono un po’ alla prova, sono anche un espediente per creare piccole sfide per i vostri figli.

Volendo, se avete figli piccioli e siete stanchi di scarpinare, c’è anche una soluzione rilassante e molto suggestiva: il tour in Ape, che renderà gli spostamenti facili e intratterrà i piccini, conquistati dal simpatico mezzo. Inoltre durante il tour, le guide non mancheranno di raccontare le storie di questo magnifico museo a cielo aperto.

Se avete dei bambini grandicelli (oltre gli 8 anni), c’è la possibilità di conoscere la città in una sorta di caccia al tesoro, per un itinerario di 2 ore accompagnati da una guida locale esperta.

Un concentrato di Matera è anche quello che si vede nel Museo Laboratorio della Civiltà Contadina: un tour di un’ora una casa tipica degli anni ’50. Nella casa museo i bambini potranno vedere e toccare i giochi (pochi!) dei bimbi di Matera dell’epoca, conoscere gli antichi mestieri e vedere gli attrezzi che venivano usati.

 

>> LEGGI ANCHE: In canoa con i bambini sul Tirino, il fiume più pulito d’Italia

 

Basilicata con i bambini: i parchi avventura

I parchi avventura in Basilicata sono un’ottima opzione per cambiare ritmo, uscire dalle città e trascorrere del tempo all’aria aperta, praticando attività divertenti.

Ai piedi del Monte Sirino e a pochi chilometri da Maratea si trova il Parco Avventura di Rivello, che sorge in un’area verde di circa 8 ettari nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano. Qui il rapporto tra uomo e natura si trasforma in un’avventura divertente, potendo scegliere tra le camminate sospesi nel vuoto (ci sono 20 piattaforme sia per adulti sia per bambini), il tiro con l’arco o la teleferica, scivolando tra gli alberi a 30 metri dal suolo.

I più temerari, che non soffrono di vertigini, possono anche cimentarsi nella scalata di un pino secolare di ben 12 metri di altezza.

 

>> LEGGI ANCHE: 6 modi per far mare la natura ai bambini

 

Un altro parco avventura da provare è quello di Viggiano (PZ), immerso in una pineta, nato con l’obiettivo di avvicinare – in sicurezza – il grande pubblico agli sport di montagna (arrampicata, boulder, escursionismo, ma anche trekking e nordic walking), senza però tralasciare l’aspetto divertente. Anche i più piccoli potranno vivere un’emozione unica a contatto con la natura. Il parco ha tre percorsi aerei di diversa difficoltà e attrazioni come il ponte tibetano, la teleferica, la rete alla parete d’arrampicata e molto altro.

Nel cuore delle Dolomiti Lucane ecco il Lucania Outdoor Park, in Località Palazzo – Accettura (MT), un luogo in cui la natura incontaminata (e sconosciuta ai più) fa da sfondo a sessioni di avventura e divertimento. I percorsi avventura, di diversi livelli e differenti altezze, si sviluppano sospesi tra gli alberi. Non mancano il ponte tibetano, le carrucole e l’area per il tiro con l’arco.

 

>> LEGGI ANCHE: Vacanza in bici con i bambini: i consigli per partire

 

Basilicata con i bambini: le escursioni nell’entroterra

La Basilicata, al di là dei due affacci sul mare, è una regione prevalentemente montuosa, ricca di boschi e da qui l’antico nome di Lucania che deriva da Lucus , ovvero “bosco sacro”. Non sarà, quindi, difficile trascorrere una vacanza con tutta la famiglia fra parchi e montagne.

Un luogo da non perdere è il Parco Nazionale del Pollino, tra Basilicata e Campania per trekking avvero esaltanti da fare in autonomia o affidandosi a una guida esperta o iscrivendosi a tour organizzati.

 

 

Per fare un tuffo nel passato non perdete la grotta paleolitica di Tuppo dei Sassi, dove ammirare alcune pitture rupestri o la grotta del Romito, nel Parco del Pollino, considerata il monumento per eccellenza delle preistoria europea.

E poi ci sono le fattorie didattiche, in cui i bambini possono conoscere ed entrare in contatto con gli animali domestici per un momento importante sia dal punto di vista umano sia educativo (del perché portare i bambini a fare delle avventure abbiamo scritto qui).

 

>> LEGGI ANCHE: Lubiana, cosa vedere con i bambini in un giorno

 

Avventure in Basilicata con i bambini: la zipline del Volo dell’Angelo

Un’esperienza da brivido nel cuore della Basilicata, più per i genitori che per i piccoli, è rappresentata dal volo dell’Angeloun’emozione indescrivibile di un minuto e mezzo su una zipline. Sospesi a 400 metri di altezza, raggiungerete fino a 120 km/h facendovi scivolare nel vuoto in totale sicurezza tra le vette di due paesi, Castelmezzano e Pietrapertosa (PZ).
L’adrenalinica avventura può essere vissuta singolarmente o in coppia a partire dai 16 anni di età.

 

 

I più piccoli potranno tifare per il fratello o il genitore che si lancia, scattando qualche foto e, una volta tolto l’imbrago, potrete fare delle passeggiate con tutta la famiglia tra i vicoli dei due comuni, girare fra le abitazioni incastonate nella roccia e fare escursioni naturalistiche sfruttando i sentieri delle Dolomiti lucane.

 

>> LEGGI ANCHE: Come noleggiare un camper a prezzi bassi con Yescapa

 

Dove andare al mare in Basilicata con i bambini

Le spiagge ampie e sabbiose, le acque pulite e i fondali bassi rendono le coste della Basilicata particolarmente adatte a soggiorni per famiglie. Andando da Metaponto a Marina di Pisticci, passando per Scansano Ionico e Policoro, fino a Rotondella e a Nova Siri c’è l’imbarazzo della scelta. Tra Ionio e Tirreno potrete fare snorkeling o provare l’ebrezza della barca a vela, grazie a skipper qualificati, scoprendo calette nascoste e isole incontaminate.
Ci sono anche diversi servizi di noleggio bici per esplorare l’entroterra in totale tranquillità.

Merita sicuramente una visita Policoro, caratterizzato da sabbia dorata e acque cristalline. Oltre alle bellezze del mare con la famiglia potrete essere catapultati nella Magna Grecia, facendo un giro nel Museo Archeologico Nazionale della Siritide.
Le sorprese non finiscono qui, perché si aggiungono anche la riserva naturale Bosco Pantano e l’oasi WWF Policoro Heraclea, un vero paradiso ricco di vegetazione e animali che conquisterà i vostri bambini.

Se cercate una guida turistica sulla Basilicata, Lonely Planet ne ha da poco pubblicata una proprio per chi ha intenzione di fare un viaggio fra Matera e la regione.

 

 

 

Altri viaggi da fare con i bambini

 

(foto credit: unsplash)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA