E-bike e bici tradizionale, un’abbinata perfetta

e-bike e bici tradizionale, un'abbinata perfetta

Capita spesso durante un’uscita in bici, lungo la salita a un passo, in un giro particolarmente bello e impegnativo, di sentire il desiderio di condividere le nostre emozioni con gli amici, il compagno, la compagna, i figli o pensare “sarebbe bello tornarci insieme”. Sappiamo bene però che certe prestazioni in bici non si improvvisano; probabilmente più che in altri sport, la bicicletta premia chi si allena con impegno e costanza e invece “bastona” chi non è preparato.

Da questo punto di vista il crescente interesse per le biciclette elettriche, o meglio, a pedalata assistita, apre nuove interessanti prospettive. Chi è in forma e allenato solitamente vuole mettersi alla prova su percorsi impegnativi ma ora, grazie alle e-bike, si può non lasciare a casa chi non è allenato, che sia l’amico, il figlio, il compagno o la compagna, se non hanno la condizione fisica per condividere l’impresa.

Anzi, come vedremo, un’uscita in formazione mista di bici muscolari ed elettriche può avere vantaggi per entrambe le categorie di ciclisti. Per esempio, sarà possibile tenere medie più alte o fare dei viaggi di più giorni. Le due categorie di ciclisti potranno comunque viaggiare insieme, tranne nelle salite impegnative, dove le e-bike “andranno via” anche al ciclista più allenato. Provare per credere.

Vantaggi per il ciclista con bici tradizionale

• Condivisione dell’uscita impegnativa con persone non allenate
• Viaggiare scarichi in percorsi di più giorni caricando il bagaglio sulla e-bike
• Seguire a ruota la e-bike in caso di vento contrario o per riposarsi

Vantaggi per il ciclista da e-bike

Attività aerobica all’aria aperta
• Sforzo limitato e “dosabile”
• Accesso a luoghi e panorami molto gratificanti con un mezzo ecologico

Imacim [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

©RIPRODUZIONE RISERVATA