I rimedi naturali contro le scottature solari

I rimedi naturali contro le scottature solari

Le scottature solari sono causate da un’eccessiva esposizione ai raggi UV (e qui tra mare o montagna non fa differenza). La scottatura, o eritema solare, è una vera e propria ustione della pelle, generalmente di primo o secondo grado. Se la situazione non è così grave da dover ricorrere a un medico o al pronto soccorso, di solito i suoi sintomi (pelle arrossata, vescicole, prurito, sensibilità al tatto) scompaiono nel giro di una notte o poco più, e i danni alla pelle in qualche giorno.

Rimedi naturali per alleviare il bruciore da scottature solari

Tuttavia, se volete alleviare il bruciore da troppo sole e curare la vostra pelle, contro le scottature solari ci sono alcuni rimedi assolutamente naturali che possono venirvi in aiuto.

4 cose da fare per alleviare il bruciore da scottatura solare

  • Stare in luogo ventilato e fresco, oppure accendere il ventilatore: l’aria forzata allevia il bruciore senza arrecare danni alla pelle.
  • Fare una doccia fredda, oppure massaggi con del ghiaccio avvolto in un panno morbido o un asciugamano, o ancora impacchi con panni imbevuti di acqua fredda: il freddo ha sempre un potere antidolorifico.
  • Idratare la pelle con impacchi calmanti naturali (vedi più sotto).
  • Bere molta acqua o succhi di frutta: in questo modo si previene il principio di disidratazione e si rifornisce la pelle di liquidi.

5 cose assolutamente da non fare in caso di scottatura

  • Grattarsi cercando sollievo dal prurito: strofinare la pelle, con le dita o anche solo con un panno o un asciugamano, può aggravare l’arrossamento.
  • Toccare le vescicole o peggio ancora farle scoppiare o aprirle: il liquido al loro interno aumenterebbe il rischio di infezione, prolungando i tempi di guarigione.
  • Sottoporsi a trattamenti della pelle, come peeling, scrub o depilazione: non farebbero altro che aggravare la situazione.
  • Esporsi nuovamente al sole in assenza di adeguata protezione.
  • Sottoporsi a sedute abbronzanti (docce/lettini a lampada UV) nei giorni seguenti all’eritema solare.

7 bagni e impacchi allevianti e rinfrescanti contro le scottature

  • Bagno in acqua tiepida a cui aggiungere in alternativa: un bicchiere di aceto di mele; mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio e un cucchiaio grande di sale grosso; 3 o 4 cucchiai grandi di farina d’avena.
  • Impacchi con bustine di tè verde: basta lasciarle in infusione e poi raffreddare, anche riponendole in frigorifero. Il tè verde ottenuto dall’infusione può – oltre che bevuto – essere anche usato per applicarlo sulla pelle con delle spugnature o un panno morbido.
  • Impacchi alla camomilla: esattamente con lo stesso procedimento degli impacchi al tè verde, utilizzando sia le bustine che l’infuso, meglio ancora se raffreddati in frigorifero o con del ghiaccio.
  • Impacchi allo yogurt, meglio ancora se bianco naturale e ovviamente conservato in frigorifero: oltre al potere rinfrescante, lo yogurt è anche emolliente e idratante.
  • Impacco al cetriolo: il cetriolo ha spiccate proprietà lenitive e rinfrescanti, e basta frullarne la polpa e applicarla sulla pelle, con del cotone, delle spugnature o anche dei leggeri massaggi.
  • Impacco al melone: come il cetriolo, anche il melone ha elevate proprietà lenitive. L’impacco con la sua polpa si effettua esattamente come quello con il cetriolo.
  • Impacchi all’aloe vera o al latte di cocco; si trovano in erboristeria anche con composizioni totalmente naturali, senza aggiunte di elementi chimici. Le loro proprietà rinfrescanti e lenitive possono essere aumentate semplicemente riponendoli in frigorifero per qualche tempo prima di eseguire l’impacco.

Photo by Valentin Perret from Pexels

©RIPRODUZIONE RISERVATA