Le Canarie in bicicletta: gli 8 percorsi più belli

Canarie in bicicletta

Girare le Canarie in bicicletta è un’ottima idea da tenere assolutamente in considerazione per una bella vacanza in bici di primavera: le otto isole dell’arcipelago delle Canarie sono infatti decisamente bike friendly e votate al cicloturismo. Le condizioni climatiche e l’orografia ne fanno luoghi ideali per ciclisti e cicloamatori, e tutte le isole si prestano ad escursioni su strada o MTB, oppure a essere percorse quotidianamente con una semplice bici da passeggio, per esempio per recarsi in spiaggia o per andare a prendere l’aperitivo.

Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura sono meta di ciclisti e triatleti professionisti che qui, anche in inverno, trovano le condizioni giuste per allenarsi: percorsi poco trafficati e spettacolari, che passano dalle dune desertiche ai vigneti, dalle foreste preistoriche alle pianure dall’aspetto marziano, sono lo scenario perfetto per allenarsi in vista di competizioni come l’Ironman 70.3 Lanzarote (1,9 km di nuoto, 90 km di ciclismo) su un percorso che attraverserà i punti più spettacolari dell’isola come El Golfo, Femés, Timanfaya e La Geria, e 21 chilometri di corsa lungomare, con partenza e arrivo da Playa Blanca.

Ma soprattutto tutte le isole hanno percorsi ciclabili: strade asfaltate, pendii e dislivelli che superano perfino valichi vulcanici e che costituiscono una grande sfida per ciclisti con temperature stabili e scarse precipitazioni che rendono le pedalate confortevoli tutti i giorni dell’anno.

Canarie in bicicletta: un arcipelago bike friendly

Tutte le Canarie sono attrezzate con punti di noleggio che soddisfano le richieste anche dei ciclisti più esigenti, fornendo bici da corsa, MTB, bici elettriche, city-bike e anche fat-bike per la sabbia. E per farsi anche solo un’idea di cosa si può fare alle Canarie in bicicletta, ecco 8 percorsi, uno per ogni isola, che rispondono alle diverse anime dei “turisti a due ruote”, da quelli che cercano allenamento e performance a chi vuole andare alla scoperta della natura o anche solo muoversi in modo green e slow.

8 itinerari per visitare le Canarie in bicicletta

1. Pista ciclabile lungomare a Lanzarote

Puerto del Carmen è una delle mete più servite per i turisti, con sei chilometri di spiaggia di sabbia in posizione riparata dal vento. Qualunque sia la ragione che ti ha spinto fin qui, la cosa certa è che troverai a Puerto del Carmen, nel sud di Lanzarote, un luogo ideale per trascorrere una vacanza con tutti i comfort oppure per dedicarti alle escursioni come queste. Tra questi, la pista ciclabile che corre lungo la strada costiera, senza pendenze considerevoli, collega Puerto del Carmen con Costa Teguise per un totale di venti chilometri di percorso.

2. Scoprire le spiagge su due ruote, La Graciosa

Caleta del Sebo, centro turistico dell’isola di La Graciosa, è la località dove attraccano i traghetti in arrivo da Lanzarote: appena sbarcati, i visitatori possono facilmente noleggiare le biciclette per tutta la famiglia. Le strade qui non sono asfaltate e vi circolano soltanto jeep turistiche, e anche in bici bisogna muoversi sulla sabbia con cautela per non sprofondare. Il percorso è abbastanza pianeggiante e in circa un’ora si raggiunge Playa de Las Conchas, una spiaggia da cartolina.

3. Percorso cicloturistico per esperti, Gran Canaria

È una vera e propria classica del cicloturismo, questo percorso ad anello nel sud-ovest di Gran Canaria che inizia e finisce presso il porto di Mogán, sulla costa dorata dell’isola rotonda. I primi 30 km di rodaggio si sviluppano su terreni pianeggianti che serpeggiano lungo il litorale, tra porti sportivi e meravigliose spiagge, fino ad arrivare a Maspalomas. Da qui ci si avventura nel cuore dell’isola, in direzione di Fataga, con una salita che si annuncia lunga e difficile, mentre si passa dal belvedere della Degollada de Las Yeguas.

4. Traversata per ciclisti allenati, Fuerteventura

Una traversata per andare da est fino al sud dell’isola di Fuerteventura, con il vento a favore, ma adatta solo a ciclisti decisamente in forma. Da Puerto del Rosario, capoluogo dell’isola, si fa rotta verso nord seguendo la costa fino a incrociare le spettacolari dune di Corralejo, dove finiscono i primi 30 km. È il momento di cambiare rotta e iniziare una dolce salita fino all’interno, un periplo attraverso i villaggi di Villaverde e La Oliva che lascia la montagna di Tindaya a ovest attraverso un paesaggio pianeggiante ma costellato di rilievi. Il percorso completo è di quasi 150 km, in stile traversata, ed è necessario un veicolo di appoggio.

5. Percorso in mountain bike, La Palma

Pochi chilometri ma ben sfruttati in questo percorso che attraversa piste forestali. Questa “via dei vulcani” pensata per le biciclette parte dalla zona ricreativa del rifugio del Pilar, nel cuore di La Palma, nota anche per essere la riserva astronomica delle Canarie. Qui comincia un giro ad anello sulle massicciate di sabbia vulcanica che ornano la Cumbre Vieja da ambo i lati. Durante il percorso capiterà facilmente di osservare la formazione di un mare di nubi sui suoi pendii, un vero spettacolo che ha come scenario questo parco naturale che divide la metà meridionale dell’isola.

6. In MTB sul versante nord dell’isola, Tenerife

Questo lungo percorso inizia da La Esperanza a Santiago del Teide e incrocia il versante nord di Tenerife, ed è uno dei più belli di tutta l’isola di Tenerife. Già dal punto di partenza, la bici corre su larghe e comode piste battute, immerse nel magnifico paesaggio di boschi di pino canario che allevia lo sforzo richiesto dall’ascesa lungo la dorsale che dà forma all’asse dell’isola. Qui si raggiunge il punto più alto del tragitto, 1.728 mt, un bel preambolo alla rapida discesa che conduce alla Valle de La Orotava e all’area ricreativa di La Caldera, in cui rifornirsi.

7. In bici dalle foreste al mare, El Hierro

Percorrere in bici l’isola del Meridiano è un’avventura a colpi di pedale che inizia nel suo capoluogo, Valverde, situato nel nord-est. Una volta entrati nel villaggio agricolo di San Andrés, si prende la strada HI-4 fino all’incrocio che conduce a la Hoya del Morcillo e al paesaggio intatto di El Julán, uno di quei luoghi che rendono El Hierro un’isola così speciale: si tratta di un pendio coperto di pini in cui solo l’eremo della Virgen de los Reyes e il faro di Orchilla ricordano che la località è abitata.

8. Ciclismo sulle cime per un percorso di pura adrenalina, La Gomera

Il punto di partenza migliore per conoscere La Gomera in bicicletta è il suo porto, situato nel capoluogo San Sebastián de La Gomera, nell’estremo orientale. Qui comincia il giro alle cime dell’isola: una deliziosa salita segnata da un paesaggio arido che cambia non appena si oltrepassa il tunnel che conduce alla valle di Hermigua. Verde e frondosa, permette di apprezzare la laurisilva in tutto il suo splendore, fino a che non si scende sulla costa verso il villaggio di Agulo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA