Il Grande Sentiero 2015: incontri, film, musica sulle avventure outdoor

Anche quest’anno ritorna “Il Grande Sentiero – habitat, culture, avventure”, la rassegna organizzata da Lab 80 in collaborazione con il CAI di Bergamo dedicata alle avventure outdoor. Per la settima edizione del festival, che si svolgerà tra Bergamo, Nembro e Colere dal 7 novembre al 2 gennaio, sono in programma proiezioni di film in anteprima, incontri con sportivi e avventurieri, sonorizzazioni di documentari dal vivo.

Pubblicità

Tra gli ospiti della manifestazione ci saranno alpinisti tra cui Tom Ballard, Jakub Radziejowksi e Franco Perlotto, ma anche viaggiatori speciali come Giacomo De Stefano, che ha attraversato l’Europa in barca lungo fiumi e canali, e Giulia Saccogna che con Damian Hicks ha pedalato da Londra a Hong Kong. E ancora, scrittori e storici.

Oltre ai racconti dei protagonisti, non mancano le serate dedicate al cinema. Tra i quindici film in programma, molti dei quali in anteprima italiana, troviamo “Ninì” di Gigi Giustiniani (Genziana D’oro al Trento Film Festival 2015), “K2 e i servitori invisibili” di Lara Lee e “The Taking of Tiger Mountain” di Tsui Hark.

Sono previsti anche due appuntamenti musicali. Il 13 novembre Squadra Omega eseguirà la sonorizzazione di “Lost Cost”, un documentario sui paesaggi selvaggi della California del Nord, mentre l’11 dicembre i Verbal metteranno in musica il film del 1929 “Karakorum. Dario della spedizione italiana guidata da S.A.R. il Duca di Spoleto” (qui trovate un estratto).

Ad esclusione delle serate a pagamento presso l’Auditorium di piazza Libertà a Bergamo (intero 6 euro, soci Lab 80 5 euro, soci Cai 4 euro), tutte le altre iniziative sono gratuite. Il programma completo del festival si trova sul sito www.ilgrandesentiero.it.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità