Ruote gravel 650B e 700C: le differenze

Le ruote gravel 650B e 700C corrispondono alle alle 27,5" da MTB e alle 28" da corsa, ma non è solo il diametro la differenza tra le une e le altre

Ruote gravel 650B e 700C

Se hai una bici da ghiaia o stai pensando di comprarla avrai notato che esistono due tipo di ruote gravel, le 650 B e le 700C. O meglio: delle ruote più simili a quelle da MTB, più larghe, più “alte” e più tassellate, e delle ruote più simili a quelle delle bici da corsa, più strette, più “basse” e con un battistrada più “liscio”. Quello delle B-road è infatti un mondo di mezzo tra asfalto e sterrato, e anche le ruote gravel 650B e 700C ne interpretano la doppia anima: quella votata a sterrati facili e cicloturismo su asfalto, e quella più avventurosa da sterrati impegnativi e single track al limite del mondo MTB.
La buona notizia è che generalmente si può passare da un tipo di ruota all’altra. Ma per farlo bisogna aver ben presenti le differenze tra l’una e l’altra in termini di dimensioni e cosa è possibile fare in base alle specifiche del proprio modello di gravel.

Ruote gravel 650B e 700C: le differenze

Cominciamo col capire le differenze tra ruote gravel 650B e 700C. La dicitura rimanda alla terminologia francese e volendo tradurre la cosa in pollici è così: le 650B corrispondono alle ruote da 27,5″, quelle che vanno per la maggiore sulle MTB, le 700C corrispondono invece alle 28″ che si trovano sulle bici da corsa. 650 e 700 sono i millimetri del diametro esterno. Tra l’una e l’altra misura c’è una differenza di 4 cm.
Se vogliamo complicare le cose potremmo usare la dicitura ETRTO – European Tyre and Rim Technical Organization, introdotta per risolvere la diatriba tra misure in pollici e misure francesi: le 650B sono la misura ERTRO 584mm e le 700C sono la misura ERTRO 622mm. Ma non divaghiamo.

Perché ci sono due ruote diverse come le 650B e le 700C per le bici gravel? Perché c’è chi ama la velocità, i percorsi misti strada e ghiaia leggera, o magari le strade di campagna secche in estate, e allora predilige le 700C, decisamente più scorrevoli, reattive e veloci; e c’è chi ama le strade bianche più scassate, i single track sconnessi e il fango, e allora predilige le 650B, con decisamente più grip in tutte queste situazioni.

Ruote gravel 650B e 700C: la larghezza degli pneumatici

La differenza tra ruote gravel 650B e 700C non riguarda però solo i millimetri del raggio esterno, e quindi le dimensioni, ma anche la larghezza dello pneumatico. E qui le cose si complicano ulteriormente un po’. Perché le misure ETRTO si applicano sia alla larghezza del canale interno del cerchio (espressa in mm) che a quella del copertone (e allora sono riportare sulla spalla dello pneumatico).

Che cosa significa questo? Che con uno stesso cerchio puoi mettere pneumatici di diversa grandezza. In generale le gravel in vendita oggi hanno spazio per pneumatici larghi da 32 a 46 mm su una ruota da 700c e fino a 60 mm su una ruota da 650b. Però attenzione, perché questo dipende dalla larghezza consentita dai foderi della forcella e dal telaio, motivo per cui prima di avventurarsi a comprare un cerchio e degli pneumatici più larghi è necessario controllare bene le specifiche comunicate dal costruttore, per evitare per esempio che lo pneumatico sfreghi contro il telaio, magari in una situazione di fango.
Parimenti non è nemmeno una buona idea montare gomme più strette rispetto alla misura raccomandata dal costruttore del cerchio, perché ci sarà poca presa tra cerchio e copertone e alla prima curva, o con basse pressioni di gonfiaggio, si stallonerà quasi sicuramente.

Ma quindi quale ruote montare su una bici gravel?

La risposta è dentro di te, e devi solo scoprirla: come abbiamo detto gravel può significare tante cose, e tutto sta nel cercare il giusto equilibrio. Proviamo a semplificare un po’: se hai una bici da ghiaia ma ti senti più vicino a uno stradista, perché fai strade secondarie e sterrati leggeri e ti piace farli in agilità, andrai sicuramente su una 700C, e poi cercherai il giusto pneumatico, tenendo conto che più son stretti e più son scorrevole, e più son larghi e più la sezione aderisce al fondo e più avrai stabilità e protezione; se invece per te gravel significa sterrato vero, fango, percorsi scassati, allora andrai sulle 650b, alternando magari sezioni più generose per l’inverno ad altre con meno millimetri di larghezza nella bella stagione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post