Come costruirsi da soli una bici da corsa

come costruirsi da soli una bici da corsa

Costruirsi da soli una bici da corsa è un’idea che prima o poi viene a chiunque ama pedalare. Certo è più facile comprare una bici già pronta, e non è detto che assemblare una bici da corsa sia più economico. Costruire la propria bicicletta da strada da soli può essere economico solo per il fatto che, a parità della qualità dei pezzi che si usano, non si deve pagare la manodopera. E nemmeno il margine di guadagno del rivenditore. Ma costruirsi da soli una bici da corsa con le proprie mani è soprattutto una soddisfazione personale, perché in fondo non c’è niente di più gratificante di guidare una bici che si è costruiti da sé. Non è facile costruire da soli una bicicletta da corsa, o almeno non è così facile come sembra (nemmeno nel caso di una gravel, che si può vedere qui), ma non è nemmeno impossibile. Ci sono tantissimi manuali che spiegano come montare da soli una bici da corsa ma un video come questo, realizzato nell’officina di Cycle Exchange a Kingston upon Thames, con il montaggio di una Pinarello Dogma F10 con componenti Dura Ace DI2 è un buon punto di partenza per capire cosa si deve fare per montare da solo una bicicletta da corsa.

Pubblicità

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità