Mezza maratona di Bergamo: la Eco&Free Run non competitiva aperta a tutti

Sono numerose le iniziative collaterali alla prima edizione della Mezza Maratona dei Mille Città di Bergamo, in programma domenica 29 settembre nel capoluogo orobico. La prima iniziativa è all’insegna della solidarietà: l’ex ciclista professionista Giuseppe Guerini, l’ex campione italiano dei 1500 metri Lorenzo Lazzari e il pugile Luca Messi correranno con un obiettivo straordinario: in caso di vittoria, Cobat – Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, e Vipiemme devolveranno la somma di 10.000 Euro all’associazione Italian Amala, la ONLUS che da anni si adopera per promuove il sostegno a distanza dei bambini orfani o figli di poveri nomadi profughi tibetani.

Pubblicità

Inoltre tutti i partecipanti della gara a staffetta possono coinvolgere i propri amici e decidere a quale associazione ONLUS tra le sei partecipanti donare il ricavato della colletta. Basta creare la propria iniziativa di raccolta fondi sul sito www.retedeldono.it e attraverso i principali canali social (facebook, Twitter, Instagram) invitare i proprio amici a donare.

La seconda iniziativa è invece in pieno stile “eco”. Alle 9:40, dal Sentierone, prenderà infatti il via la Eco&Free Run, gara non competitiva aperta a tutti: partendo 10′ dopo i top runner i camminatori potranno anche incrociare i top runner partiti da Città Alta, facendo il tifo per loro mentre attraversano la città vecchia. L’iscrizione alla Eco&Free Run è di 8 Euro (gratis per i bambini fino a 5 anni) con l’obiettivo di raccogliere fondi per un progetto eco da consegnare alla città di Bergamo. Le iscrizioni alla Eco&Free Run si effettuano direttamente presso la Segreteria il sabato pomeriggio o la domenica mattina prima della partenza. Non è necessario nessun tipo di certificato medico.
Anche i ristori sono stati pensati nell’ottica di rispetto dell’ambiente e di valorizzazione del territorio, e grazie alla collaborazione con Slow Food e con il ristorante Il Vecchio Tagliere di Zanica, i punti “sosta” della Eco&Free Run saranno completamente biologici, a Km Zero e realizzati da aziende che rispettano un protocollo lavorativo di qualità e sostenibilità. Inoltre una “casetta dell’acqua potabile” verrà installata da Uniacque in zona arrivo e permetterà di ridurre al minimo l’utilizzo delle bottigliette d’acqua, e quindi degli scarti.

Infine per rendere la Mezza Maratona di Bergamo un evento che rispetti al meglio i principi della sostenibilità eco ambientale, per tutti gli aspetti logistici ed organizzativi saranno adottate azioni mirate a ridurre l’impatto sull’ambiente, a partire dagli spostamenti. Grazie ai partner Vipiemme e Renault saranno messi a disposizione un paio di scooter elettrici, 6 biciclette a pedalata assistita, due Twizy elettriche e un’auto ibrida, la cui ricarica avverrà attraverso una pensilina fotovoltaica, che verrà installata nel fine settimana sul Sentierone.

Per ogni informazione ci si può rivolgere al quartier generale che verrà allestito sul Sentierone, davanti al teatro Donizetti, dove a partire da sabato 28 settembre si potrà procedere al ritiro pettorale dalle ore 14 alle 20, e la domenica mattina dalle 7 alle 9.00, oppure sul sito www.lamezzadibergamo.it.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità