Un nuovo sentiero per tutti porta a toccare da vicino il ghiacciaio Diavolezza

Sul Morteratsch, nell'Engadina Svizzera, c'è un nuovo sentiero didattico, facile e per tutti, che porta a toccare con mano il ghiacciaio Diavolezza a 3000 metri di quota, proprio di fronte al Bernina

diavolezza nuovo sentieri facile per tutti

Si chiama Glacier experience Trail, sarà pronto per fine estate, ed è un nuovo sentiero didattico che porta a toccare da vicino il ghiacciaio Diavolezza, sul Morteratsch, nell’Engadina Svizzera. Un ghiacciaio dalla fama tetra ma ora accessibile a tutti in 1 ora di cammino e con la possibilità di visitare la mostra VR Glacier Experience Diavolezza, per capirne i suoi sottili equilibri, oltre che ammirare il bellissimo affaccio sul massiccio del Bernina.

Pubblicità

Il rifugio ristorante Berghaus Diavolezza, a 2.978 metri di quota, è un ottimo punto di partenza per fare indimenticabili trekking sui ghiacciai del Pers e del Morteratsch anche di facili livello. L’itinerario è lungo 12 km e termina alla stazione ferroviaria del Morteratsch in circa 7 ore. Camminare su cinque miliardi di tonnellate di ghiaccio, per oltre 1000 metri di dislivello, circondati dalle montagne più alte delle Alpi orientali, è un’esperienza affascinante che permette di osservare e comprendere a fondo alcuni interessanti fenomeni naturali legati al mondo dei ghiacciai: dai crepacci ai resti fossili fino alle masse erratiche e alla formazione delle morene. Dalla stazione in vetta della Diavolezza altre facili passeggiate conducono attraverso i più bei panorami delle Alpi.
Ad esempio il Sass Queder a 3.066 metri di quota è una cima raggiungibile con una salita di mezz’ora dalla stazione a monte, attrezzata con il più alto barbecue all’aperto d’Europa. Impareggiabile il piacere di grigliare quassù! L’altro è il Munt Pers, un sentiero ben curato ma stretto, a tratti ripido che richiede un passo sicuro ma tuttavia è adatto anche agli adolescenti. Tornare a valle a piedi dalla cima della Diavolezza poi, è una passeggiata che possono fare anche i bambini. L’itinerario da seguire si chiama Lej da las Collinas ed è stato tracciato proprio da una scolaresca su commissione dei gestori degli impianti della Diavolezza. Si percorre sul sentiero parallelo alla seggiovia per circa 9 km e 243 m di dislivello, fino a raggiungere i laghetti Lej da Diavolezza e Lej da las Collinas. L’area tra il Lej da las Collinas e quello di Pers è una torbiera popolata da rare varietà di piante e animali. Qui vale davvero la pena fare una sosta e ammirare il panorama. ll sentiero riprende poi fino alla stazione a valle della Diavolezza attraverso pendii costellati da stupende macchie di rododendri e i più fortunati potranno avvistare persino qualche camoscio.

Novità: Glacier Experience Trail in combinazione con la mostra VR Glacier Experience Diavolezza

Sarà pronto entro la fine dell’estate il nuovo sentiero Glacier Experience Trail, che in un’ora di cammino porta i visitatori a toccare da vicino il ghiacciaio del Morteratsch e a conoscere i suoi delicati equilibri. Il percorso naturalistico che parte dalla piattaforma di fronte al Berghaus Diavolezza, illustra grazie a cinque stazioni didattiche la storia e i mutamenti del ghiacciaio. I visitatori possono anche vagare virtualmente in questa preservata regione alpina attraverso l’esperienza virtuale VR Glacier Experience Diavolezza. La mostra interattiva e gratuita, allestita presso la stazione a valle della Diavolezza è aperta da ottobre 2020. Immersi in un mondo artificiale 3D i visitatori sperimentano molto bene gli impatti che il cambiamento climatico sta determinando negli ecosistemi ad alta quota e di come lo sviluppo dei ghiacciai, la sua fauna e il suo equilibrio idrologico siano compromessi. Il progetto è stato sviluppato da esperti dell’Università delle Arti di Zurigo e dell’Università di Friburgo. Mostra aperta tutti i giorni dalle 8.30 alle 16.00.

Diavolezza Glacier Experience Trail

Nei letti del rifugio Berghaus Diavolezza a 3000 metri si sogna la pace delle montagne, il cielo stellato o le avventure della mattina successiva. Le notti quassù precedono le scalate degli alpinisti che all’alba partono in cordata per andare alla conquista del Piz Palü e del Piz Bernina. Ma non solo, il Berghaus Diavolezza è un ottimo luogo di ritiro per godere di uno scenario alpino da favola in totale relax. Al risveglio segue sempre una buona ed energetica colazione a buffet e durante il giorno le opportunità di rilassarsi sono varie: sdraiati al sole sulla sdraio della terrazza panoramica, oppure immersi nella Jacuzzi a quasi 3000 metri con vista sulle nevi eterne. Per quanto riguarda le coccole culinarie, a pranzo e a cena, il Ristorante Bellavista è una garanzia di qualità e bontà.

L’offerta Midweek, prenotabile a partire da domenica a giovedì oppure da lunedì a venerdì, offre 4 pernottamenti al Berghaus Diavolezza, colazione a buffet compresa, incluse 3 cene di 4 portate, 1 cena a base di fonduta di formaggio, 1 bagno nella Jacuzzi outdoor, il parcheggio gratuito presso la stazione a valle e il trasporto illimitato con la funivia Diavolezza e tutti gli impianti di risalita dell’Alta Engadina. L’offerta è valida fino al 22 ottobre 2021 a partire da 320 CHF a persona in camera multipla. Per informazioni e prenotazioni: berghaus@diavolezza.ch

Per maggiori informazioni su tutte le esperienze e offerte estive alla Diavolezza: www.diavolezza.ch/estate/

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Nessun Tag per questo post