I 9 posti migliori per sciare con i bambini

Alpe Cimbra: sotto gli 8 anni è sempre gratis

Al di là del fatto che qui si tiene ogni anno il Trofeo Topolino (la prossima edizione è programmata per il 4 - 5 marzo 2016), una sorta di Olimpiade dello sci per ragazzini dove hanno vinto tutti i più grandi di sempre, da Gustavo Thöni a Ingemar Stenmark, da Alberto Tomba a Pirmin Zurbriggen, da Tina Maze a Lindsey Vonn, la proposta "family" di Folgaria e Lavarone è assolutamente di livello. A cominciare dai Baby Park che offrono ai bambini la possibilità di avvicinarsi alla neve attraverso il gioco e in tutta sicurezza, alla presenza di scuole di sci sempre alla ricerca di nuove metodologie di insegnamento, alla costante presenza di animatori professionisti che organizzano attività di custodia in spazi dedicati, sulla neve e nei castelli o nelle strutture gonfiabili dei tre parchi divertimento. Otto campi scuola si trasformano con le sagome dei personaggi delle fiabe e il programma Family Emotion propone divertimento sulle piste e in paese: Gli Hotels e i Residence Alpe Cimbra Family danno accoglienza a misura di bambino 24 ore su 24: i menù e gli orari dei pasti tengono conto delle esigenze nei minimi dettagli e il programma di animazione non è mai banale. Le offerte di soggiorno proposte dalle strutture ricettive di Folgaria? Per i bambini con meno di 8 anni sciare è sempre gratis.

Alpe Cimbra: sotto gli 8 anni è sempre gratis
Al di là del fatto che qui si tiene ogni anno il Trofeo Topolino (la prossima edizione è programmata per il 4 - 5 marzo 2016), una sorta di Olimpiade dello sci per ragazzini dove hanno vinto tutti i più grandi di sempre, da Gustavo Thöni a Ingemar Stenmark, da Alberto Tomba a Pirmin Zurbriggen, da Tina Maze a Lindsey Vonn, la proposta "family" di Folgaria e Lavarone è assolutamente di livello. A cominciare dai Baby Park che offrono ai bambini la possibilità di avvicinarsi alla neve attraverso il gioco e in tutta sicurezza, alla presenza di scuole di sci sempre alla ricerca di nuove metodologie di insegnamento, alla costante presenza di animatori professionisti che organizzano attività di custodia in spazi dedicati, sulla neve e nei castelli o nelle strutture gonfiabili dei tre parchi divertimento. Otto campi scuola si trasformano con le sagome dei personaggi delle fiabe e il programma Family Emotion propone divertimento sulle piste e in paese: Gli Hotels e i Residence Alpe Cimbra Family danno accoglienza a misura di bambino 24 ore su 24: i menù e gli orari dei pasti tengono conto delle esigenze nei minimi dettagli e il programma di animazione non è mai banale. Le offerte di soggiorno proposte dalle strutture ricettive di Folgaria? Per i bambini con meno di 8 anni sciare è sempre gratis.
Paganella, neve “formato famiglia”
L'intera area della Paganella e i suoi cinque comuni (Andalo, Fai, Molveno, Cavedago, Spormaggiore) da sempre considerano la famiglia come una priorità. Come? Ad esempio istituendo il Il Dolomiti Paganella Family Festival 2016, previsto dal 10 al 17 gennaio: significa avere corsi di sci, passeggiate alla scoperta della natura e degli animali nel Parco Naturale Adamello Brenta, escursioni con la slitta trainata dai cavalli, gare per bambini e tanto altro ancora. Una settimana interamente dedicata alle famiglie, con pacchetti ad hoc a prezzi vantaggiosi. E a rendere uniche le vacanze di famiglia, le aree gioco come il Paganella Kinder Club di Andalo, un vero e proprio mondo ad alta quota di giochi su neve per i più piccoli, permetteranno ai genitori di lasciare i propri bambini nelle mani di esperti assistenti qualificati.
Stubai, la felicità dei bambini al primo posto
Sul ghiacciaio dello Stubai, il più grande sciabile dell’Austria, i bambini imparano a sciare fin dall'età di quattro anni al BIG Family Kinderland, un piccolo carosello dello sci con tapis roulant per la risalita, piste "attrezzate" con onde e archi per apprendere come fare le curve. La BIG Family Funslope è una pista lunga 1 km ricca di ostacoli e piccoli salti, animata dalle mascotte locali. I più coraggiosi imparano ad andare subito nello snowparl allo Stubai Zoo, con salti e un percorso da boardercross adatti alla loro età. Nel frattempo, i bambini più piccoli si divertono nel parco giochi invernale Miniland e una volta la settimana - il martedì pomeriggio - tutti possono fare una gita con il gatto delle nevi (al costo di soli 2 euro). E all’ora di pranzo, insieme agli animatori e ai maestri di sci, tutti pranzano al BIG Family kids restaurant che serve menu speciali e personalizzati. Anche il BIG Family Schlick 2000, il secondo comprensorio più grande della valle, conta sul Kinderland di Big Ron ed è nato per i bambini che vogliono muovere i primi passi sugli sci: attrezzato con quattro tappeti magici, una pista di slalom, un carosello e una tenda riscaldata aperta ai bambini a partire dai 3 mesi. Anche qui, come in tutti e quattro i comprensori della valle dello Stubai, i bambini sotto i 10 anni non pagano lo skipass se accompagnati da un adulto pagante. 
Torgnon, destinazione classica
Non c'è famiglia milanese con figli che non sia stata almeno una volta a Torgnon. perché la valle d'Aosta è più vicina delle Dolomiti, perché costa meno, perché comunque Cervinia è a un passo, perché è un posto tranquillo, perché il paese è sempre al sole, perché c'è una pista di pattinaggio (la Champs de la cure) , il noleggio e tanti sentieri per andare a camminare con le ciaspole, perché ci sono piste facili per i bambini  e perché c'è il Winter Park, un'area giochi all'arrivo dell'ovovia con scivoli gonfiabili, tyrolienne, altalene e discese per gommoni e bob.
Ponte di Legno - Tonale
Al confine tra Lombardia e Trentino, il Tonale offre diverse piste facili e un'infinità di campi scuola: La zona della Valena e Valbiolo, su al Passo, sono perfette per i ragazzini che, accompagnati dai genitori, trovano su queste piste lunghe, soleggiate e tranquille il posto migliore per mettere in pratica quanto appena imparato.
Merano e i Familien Hotel
Di per sé, la città di Merano è perfetta per le famiglie. È nel fondovalle, ci sono gli stabilimenti termali dove le mamme si rilassano e i ragazzini giocano con l'acqua, ci sono mille alternative allo sci per grandi e piccoli, ci sono comunque tante belle piste con gli impianti che partono direttamente dalla città, ci sono tante piste da slittino... e poi ci sono i Familien Hotel. I Familien Hotel sono un cosiddetto "club di prodotto", un consorzio di albergatori che crede nel turismo "con figli" e declina i servizi del proprio hotel in funzione delle esigenze di bambini e genitori. Un Familienhotel ad esempio deve fornire animazione per i bambini, pacchetti ed offerte speciali per le famiglie, menù studiati appositamente per i piccoli. Veri specialisti. Ce ne sono 25 in tutto l'Alto Adige e molti sono concentrati nella zona di Merano e nei suoi dintorni: tra questi, ad esempio, il KinderParadies Alpenhof a Naturno e e il Familienresidence Grafenstein a Cermes.
In Val di Fassa i maestri hanno il bollo d'oro
Qui tutto è stato pensato in funzione dei più giovani e tantissimi infatti sono i servizi offerti ai più piccoli, sia in pista che fuori. Innanzitutto va ricordato che tutte e cinque le scuole di sci della Val di Fassa sono state insignite del marchio "Oro" da parte dell’Ass. Maestri di Sci del Trentino, il sigillo di qualità assegnato alle scuole specializzate all’insegnamento ai bambini che garantisce alle famiglie corsi di sci per bambini di mezza giornata e per la giornata intera per bambini da 3 anni (per lasciar liberi e tranquilli i genitori) tenuti in un campo scuola sicuro e con attrazioni oltre alla presenza di impianti di risalita semplici e di ausili didattici e perfino della mascotte. La possibilità di gestire anche il momento del pranzo con un menu adatto fa tutta la differenza del mondo: a questo vanno aggiunte la presenza di un kindergarten (ovviamente anche al coperto) e la relativa assistenza dove i bambini giocano dopo aver sciato, oltre alla gara finale e altre manifestazioni come la fiaccolata. È quello che succede ad esempio alla Scuola di sci di Canazei: inoltre, con il pacchetto Val Di Fassa Ski Beginners, dal 9 al 16 gennaio e dal 30 gennaio al 6 febbraio  chi prenota la settimana bianca si vedrà regalato un corso di sci collettivo di 15 ore per principianti (adulti e bambini), mentre il Corso VYP (Very Young People) è per bambini di 3-4 anni. Il Kinderland è l'asilo sulla neve dove i bimbi giocano in allegria e sicurezza pranzando nel ristorante “La Giaces”attrezzato a misura di bambino. E in Val di Fassa ci sono molte aree riservate allo sci per i bambini: ce nè anche in quota al Ciampac oltre i 2000 metri, al Passo San Pellegrino e al Lusia sopra Moena, sull'Altopiano del Ciampedie che da sempre è il paradiso dei bambini e nel fondovalle a Pera di Fassa, all’interno del “Park Bimbo Neve”.
Val di Fiemme, la montagna dei bambini
La Scuola di Sci Alta Val di Fiemme, al Kinderheim alla stazione a valle di Bellamonte, propone la Tana degli Gnomi che offre tutti i giorni attività diverse per i più piccoli - dai laboratori creativi alla 'Pedagogia Forestale', dai laboratori con i Lego alle storie sugli Gnomi, oltre ai giri serali con le lanterne. Al Kinderheim Latemar, invece, in località Gardonè all'arrivo della telecabina dei trampolini, ci sono i draghi: "Il regno dei draghi" (dalle 9.30 alle 16.00 ingresso: gratuito) è forse il parco giochi più famoso del Trentino. C'è anche lo chalet "Nuvola di Drago", (aperto in alta stagione- ingresso a € 2,00)  attrezzatissimo con giochi, assistenti e animatori con laboratori tematici, trucca bimbi, cucina, taglia e cuci. C'è anche una pista da slittino e soprattutto l'Alpine Coaster, una sorta di ottovolante che vola tra i boschi del Latemar, con paraboliche e curve mozzafiato. Più di 900 metri di dossi e salti a bordo di velocissime 'slitte' a due posti. Al campo scuola di Pampeago, il Kindergarten Bip Club è aperto tutti i giorni a bambini di età superiore ai due anni e non necessariamente accompagnati da genitori. Laboratori, spettacoli e molte altre attività ricreative, sono inoltre offerti per rendere ogni giornata speciale. La Scuola di Sci del Cermis propone invece Cermislandia, il kinderheim sulla neve al Rifugio Doss dei Laresi all'arrivo del secondo tratto della telecabina (ingresso libero) per divertirsi in compagnia di mamma e papà o dello staff a fare pupazzi di neve e scivolare con i gommoni. E se c'è brutto tempo, basta entrare nell'asilo al coperto dove fa caldo e ci si toglie la tuta!  Oltre a queste strutture 'istituzionali', ci sono molti altri posti organizzati dove i bambini possono 'fare i matti'. Alla Malga Varena, ad esempio, sopra Cavalese tra il Passo Lavazè e Oclini: è il posto numero uno per lo slittino (c'è una pista lunghissima servita da uno skilift) e una pista per le ciambelle servita da un tapis roulant. E poi lo "zoo di Fiemme": all'ingresso del parco di Paneveggio c'è una radura dove i cervi si concentrano e si fanno fotografare anche in inverno. C'è l'Indian Village al Ciampac e il Kids Paradise al Passo San Pellegrino allo Chalet Cima Uomo, il Centro Giochi Pollicino a Pozza e Fiabilandia a Sorte.
Tutto il meglio della Val Gardena
Questa non è solo la valle dove si tengono la discesa libera e il SuperG di Coppa del Mondo. Questa è anche la valle dei bambini e, tra i tre paesi principali, Ortisei è quello che più si adatta alle loro esigenze.  Altitudine non eccessiva, ambiente tranquillo, le piste vicine ad una telecabina di distanza. e poi c'è il Cavallino Bianco - l'hotel delle famiglie vip.  Nominate un vip "con famiglia al eguito" - attore, cantante o sportivo che sia - e siate certi che è passato ad queste parti di recente. Il Cavallino Bianco si trova nel centro di Ortisei: la sua filosofia consiste nell’accettare esclusivamente famiglie con bambini. Con uno staff preparatissimo che può seguire anche i neonati (accolti da un mese di età), mamma e papà possono infatti dedicarsi allo sport, al relax o semplicemente stare un po’ da soli. E quando si decide di divertirsi tutti insieme, i bimbi sono i benvenuti ovunque, dai ristoranti alle piscine, fino all’area wellness. A disposizione degli ospiti ci sono 104 spaziose camere familiari, dai 25 mq (classic) fino ai 140 mq delle family luxury-suites, arredate con gusto diverso, dal rustico-tirolese al classico-elegante. Anche le camere sono pensate per i più piccoli, con bagni dotati di fasciatoio e, nelle suite, camerette separate per i bambini. L’area benessere Aqva Sana, recentemente ampliata fino a raggiungere 2.890 mq, mette a disposizione degli ospiti piscine e idromassaggi per  una superficie acquatica di 660 mq (la più grande dell’Alto Adige). Completano l’offerta la Theresia’s Beauty & Spa, con una vastissima scelta di trattamenti (anche per bambini), la palestra panoramica, la nuova sauna solo per famiglie e la Family Relax Lounge, con caminetto e letti “sogni d’oro”. Lino Land è invece il mondo dei bimbi: 1.250 mq con un ristorante tutto per loro (e menù studiato da un nutrizionista), tantissimi giochi, la Family Play Room per giocare con mamma e papà, oltre a un’assistenza professionale garantita per l’intera giornata. A noleggio tutto quello che può servire, dai passeggini agli scalda-biberon. Il Cavallino Bianco è stato riconfermato anche per il 2015 miglior Hotel al mondo per famiglie (secondo il Travellers’ Choice Award di TripAdvisor).

Quale stazione invernale scegliere quando si vuole andare a sciare in famiglia con i figli? I criteri per arrivare alla soluzione migliore comprendono la presenza di piste belle, panoramiche e facili, di servizi per i bambini e per i genitori e di alberghi adatti a sopportare la figliolanza scatenata – il tutto possibilmente senza dover fare un mutuo.

>> Leggi ancheA che età insegnare ai bambini a sciare?

 

Ecco i nove posti (non solo in Italia) che possiamo legittimamente considerare i migliori per andare a sciare con i bambini.

>> Leggi anche20 attività invernali da fare all’aperto con i bambini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *