Alpha Comp di Arc’teryx, la giacca hard & soft

[slideshow post_id=”12450″]

Quando porti a casa un premio agli Ispo Awards significa che hai spiazzato i competitor e, per quella nicchia di attività in cui il tuo prodotto si inserisce, hai fatto uno scatto in avanti rispetto agli altri. O hai aperto una nuova via, visto che qui parliamo di giacche da alpinismo, e uno come Piotr Turkot si è sbilanciato nel dire che quanto a traspirabilità, stretch e resistenza, questa è un avanzamento notevole nel settore di quelle a tre strati.

La giacca è la Alpha Comp di Arc’teryx, prevista a catalogo per il prossimo inverno, ma già disponibile in forma limitata per questa primavera (sul sito ufficiale di Arc’teryx si trova a al prezzo di 300 euro): design, materiali, scelte di ergonomia e dettagli funzionali sono specifici per l’arrampicata alpina e su ghiaccio, ma vista la leggerezza, la praticità e la versatilità di cui è capace, nulla vieta di usarla per dei trekking di mezza stagione o anche estivi in condizioni climatiche variabili, imprevedibili o anche solo incerte.

Il motivo è prima di tutto nella scelta e nella disposizione dei materiali. C’è il Gore-Tex a 3 strati, e lo trovate nel cappuccio, su spalle, esterno braccia e bordo inferiore, che sono le zone più critiche per un alpinista perché più esposte alle intemperie, ovvero neve, ghiaccio o anche solo acqua. E poi c’è un tessuto softshell, il Fortius 1.0, registrato Arc’teryx: è morbido, stretch, quasi impalpabile se non addirittura trasparente, e lo si trova in tutte le altre zone del corpo (nei pantaloni sta in vita, sul davanti, e nel retro delle gambe) dove servono maggior libertà e comodità di movimento.

In pratica la Alpha Comp è una combinazione di hard e softshell (sì, i due materiali sono cuciti, con un riporto a caldo all’interno per garantire la totale impermeabilità), a cui si aggiungono dettagli funzionali pensati per gli alpinisti: la taschina sul petto con la zip verticale, che non si lascia sovrapporre dagli spallacci, le due tasche laterali, sempre con zip verticali, spaziose con la telatura traspirante leggerissima e morbida, il cappuccio compatibile con il casco Storm Hood e gli inserti removibili Hemlock (sono dei tubicini morbidi che si trovano sul bordo inferiore della giacca e mantengono il capo saldo sotto l’imbracatura).

Il tutto in appena 405 grammi di peso (il modello da uomo; quello da donna 355).

PS: Alpha Comp è un coordinato di giacca e pantaloni con le stesse caratteristiche funzionali e combinazione di materiali.

Clicca ‘Mi Piace’ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

©RIPRODUZIONE RISERVATA